Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


BASKET A2 - Apu sul velluto contro l'Urania Milano

Fase a orologio, 1^ giornata. Udine vince facile contro un avversario che non difende. Da Ros mvp bianconero

APU OWW – URANIA MILANO               90 - 72
(20-23; 50-41; 75-57)

APU: Clark 9, M.Alibegovic 14, Caroti 11, Arletti 2, Gaspardo 7, Delia 8, De Laurentiis 8, Da Ros 16, Marchiaro, Zomero ne, Monaldi 6, Ikangi 9. Allenatore: Vertemati

URANIA: Anchisi ne, Potts 12, Piunti 6, Amato 13, Lupusor 7, Montano 3, Landi 12, Bonacini 7, Beverly 8, Solimeno ne, Severini 4. Allenatore: Villa

ARBITRI: Miniati, Costa, Cassinadri

NOTE: Tiri liberi: Apu 6/9, Urania 14/17. Tiri da 3 punti: Apu 14/34, Urania 8/25. Uscito per 5 falli:  Beverly.          

UDINE – Per l’Apu una vittoria indispensabile nell’esordio della fase a orologio in vista della lunga pausa forzata da vari rinvii,  e questa è giunta più facile del previsto fra un’Apu votata al gioco perimetrale e un’Urania propensa ad attaccare più che a difendere. E’ scaturita così una gara senza troppe alchimie tattiche, con Alibegovic due volte e Montano a segno dalla lunga in una prima frazione all’insegna dell’equilibrio. Secondi 10’ con le bocche da fuoco dalle mani più calde, con Caroti, Gaspardo, Bonacini, Monaldi, Da Ros, Amato e Alibegovic a dedicarsi al tiro a segno con buona fortuna per un complessivo 8/19 bianconero e 5/11 meneghino nei primi 20’.

Tra tante conclusioni dalla lunga, in un trend sostanzialmente monotematico, da evidenziare il buon esordio di De Laurentiis in alternanza sotto canestro con Delia. A difese più intense (Milano in 2-3), dopo il riposo le squadre vedono di meno il canestro, ma Udine mantiene un vantaggio rassicurante (55-45 dopo 4’), con Ikangi all around e Da Ros protagonista. Niente di entusiasmante, con l’Urania a sprazzi e tentativi, in primis con l’erculeo Potts, e l’Apu padrona del gioco, per un parziale a crescere di +19 (72-53) all’8’ del terzo quarto. Ultima frazione con Udine a dedicarsi all’accademia, servendo anche Delia sotto canestro con il +20 (77-57) dopo 2’30”. L’83-65 del 7’ garantisce un finale tranquillo per Udine, che conclude con un margine ampio che definisce da sé l’andamento soft dell’incontro.

Edi Fabris

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...






BIATHLON - Vittozzi, la Coppa è tua!

I festeggiamenti post mondiali ed il forzato rinvio di ieri (a causa delle avverse condizioni meteo) non hanno placato la “fame” di Lisa Vittozzi. Cosi, il quar...leggi
01/03/2024








BIATHLON - Vittozzi cala il poker

Monna Lisa. Lisa dagli occhi blu. Si sprecano gli accostamenti per Lisa Vittozzi, la campionessa sappadina che ha chiuso con il botto il suo indimenticabile mondiale di ...leggi
18/02/2024



BIATHLON - Vittozzi, splendido oro!

Lisa Vittozzi campionessa del mondo! La carabiniera forestale di Sappada si è infatti aggiudicata la prova individuale di 15 chilometri ai mondiali ...leggi
13/02/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12815 secondi