Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - L'Union Rorai domina ma si fa rimontare dal Pravis

Sul doppio vantaggio la squadra di casa non riesce a portare a casa la vittoria. Gli ospiti la puniscono con tre reti nell'ultimo quarto d'ora

UNION RORAI – PRAVIS 1971    2–3
Gol:
9' De Marco, 46' Trevisol; 27'st Pezzutto, 40'st Buriola, 42'st Pezzutto

UNION RORAI: Santin, Acheampong (21'st Pagura), Pilosio, Coletto, Soldan, Galante, Trevisiol (46'st Rospant), Da Ros, Bidinost, Tomi, De Marco. A disposizione: Basso, Sist, Sfreddo, Foscarini, Conzo. Allenatore: Biscontin Andrea.

PRAVIS 1971: Anese, Furlanetto (30'st Neri), Strasiotto (12'st Lococciolo), Piccolo, Tesolin, Bortolin, Campaner, Pezzutto, Zanin (30'st Hajro), Rossi, Del Col (12'st Buriola). A disposizione: De Nicolò, Fantin, Pollicina, Siddi, Pitton. Allenatore: Piccolo Milvio.

ARBITRO: Rodolfo Pedace sez. Udine.

NOTE – Ammoniti: Pilosio, Trevisol, Acheampong, Galante, Strasiotto, Del Col, Lococciolo, Bortolin.

PORCIA - L'Union Rorai si illude solamente di scacciare le nubi nell’uggioso pomeriggio di oggi al comunale di Porcia, padroni di casa in vantaggio all’intervallo che nonostante il dominio sul terreno di gioco si fanno ribaltare dal Pravis.
I ragazzi di mister Biscontin passano subito in vantaggio con De Marco, il numero 11 riceve sulla corsa dopo una bella manovra di contropiede, si porta il pallone in area e incrocia dalla sinistra battendo l’estremo difensore avversario. Locali che continuano a spingere guadagnandosi poco dopo una punizione da posizione invitante, sul punto di battuta va Trevisiol, il suo piazzato sembra una palla comoda per il portiere avversario il quale, invece, non trattiene e lascia pericolosamente la sfera nei pressi della linea di porta, ci si avventa Galante ma da due passi non riesce incredibilmente a concretizzare. Gli ospiti allora tirano fuori la testa della sabbia e riescono a trovare il pari da corner con Pezzutto, parabola comoda sulla testa del numero 8 che incorna bene nello specchio, il portiere riesce con un riflesso a deviare sulla traversa ma il pallone finisce comunque oltre la linea. Quando sembrano esserci tutte le condizioni per accomodarsi all’intervallo sul pari, al minuto 46, il Rorai fa un brutto scherzo agli avversari. Spiove un cross dalla sinistra, Trevisiol si avventa di testa nonostante l’estremo difensore ospite sembra aver calcolato bene i tempi della presa, ma l’attaccante classe ‘99 riesce ad anticiparlo e ad infilare la rete del vantaggio. Si va al riposo dunque con i padroni di casa meritatamente in vantaggio ai danni di un Pravis per il momento non pervenuto.

Secondo tempo di totale dominio da parte dei locali che non cambiano nessuna pedina per non rischiare di perdere l’ottimo equilibrio mantenuto fino ad allora. Sembrerebbe una fotocopia della prima metà di gioco, il Rorai sfiora il doppio vantaggio in due grandi occasioni, prima con Bidinost che scaglia un gran conclusione dalla distanza ma Anese devia sul palo, poco dopo Rospant ha una clamorosa occasione da sotto porta, deve solamente appoggiare ma al momento del tiro un difensore avversario gli si avventa sul pallone e respinge il pericolo. Le cose non sembrano girare bene per i padroni di casa, dunque, il Pravis ne approfitta. Pallone filtrante sulla destra e conclusione respinta dal portiere, sulla ribattuta però non c’è nemmeno un suo compagno, ma bensì Buriola, che da appena entrato appoggia nella porta libera e ristabilisce gli equilibri. Il Rorai subisce il colpo e due minuti dopo si fa ribaltare con Pezzutto con un gol della domenica regalandosi una grande doppietta. Destro dai 25 metri che parte alto ma si abbassa improvvisamente e coglie di sorpresa Santin infilandosi alle sue spalle alla sua sinistra.

I padroni di casa dominano il gioco ma, anche complice la sfortuna, tornano a casa a mani vuote e regalano al Pravis 3 punti fondamentali per continuare la corsa al titolo, e sorpassare il Vigonovo caduto in casa contro la Liventina San Odorico per 1-2. Union Rorai ancora nella zona calda della classifica proverà a rifarsi tra una settimana in casa di un Roveredo tutt’altro che in forma, reduce da 2 pareggi e 2 sconfitte nelle ultime 4 uscite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,64893 secondi