Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Cussignacco, vittoria sofferta e in rimonta con il Mereto

Finisce 3-2 la sfida del Gigi Comuzzi. Tutti i gol nella ripresa. Non basta la doppietta di Rocco ai neroverdi per interrompere la serie di sconfitte di fila. La squadra di Caruso sfrutta le situazioni su palla inattiva, andando a segno con Balzano, De Nardin e Pascutti

CUSSIGNACCO - MERETO 3-2
Gol:
53' Rocco, 66' Balzano,75' De Nardin, 81' Rocco, 86' Pascutti. 

CUSSIGNACCO: Lodolo, Cossa (20'st Marcuzzi), Collovigh (10'st Balzano), Scalzo, De Nardin, Cussigh, Gjoni, Fon Deroux (1'st Ermacora), Beuzer, Giacomini (16'st Di Paolo 50'st Scherzo), Pascutto. Allenatore: Moreno Caruso.

MERETO: Marcos, Peres, Dentesano (43'st Tomat), De Clara, Todesco, Vidussi, Rocco, Picco, Michelin (34'st Fongione), Simsig, Namio. Allenatore: Omar Passalent.

ARBITRO: Mattia Pujatti. (Sez. di Pordenone).

NOTE - Ammoniti: De Nardin, Ermacorea, Pascutti, Marcuzzi, Balzano, Dentesano, Vidussi. Calci d'angolo 6-5. Recupero: 1'- 6'. Tempo piovoso, terreno scivoloso, temperatura +10°. Sugli spalti 150 spettatori circa.

Al Gigi Comuzzi di Cussignacco va in scena la quarta giornata di ritorno del campionato di Prima categoria, girone B, tra il Cussignacco ed il Mereto. Le due compagini, distanti in classifica 8 lunghezze, lotteranno per accaparrarsi i tre punti in palio. Moreno Caruso ha caricato a dovere i suoi giocatori per rifarsi della brutta sconfitta subita all'andata e soprattutto con il fine di inserirsi nella corsa al podio. Dunque il Cussignacco dovrà necessariamente superare l'ostacolo Mereto che è reduce da due sconfitte e che sembra meno combattivo, tenuto conto che naviga in acque pericolose. Per contro, il team ospite farà di tutto per far fronte agli attacchi avversari, covando in seno l'intento recondito di espugnare il "Gigi Comuzzi" per risalire la china della classifica.

LA CRONACA. Inizio di partita con i biancorossi che partono a spron battuto. 4' di gioco primo squillo ed occasione ghiotta quando Gjoni si invola lungo l'out destro ed indirizza in area un pericoloso spiovente che Pascutti da buona posizione batte di prima mandando la sfera ad accarezzare il palo lontano. I locali conducono attacchi frequenti ma attanagliati dalla frenesia di passare quanto prima in vantaggio. Al 7' Gjoni serve a puntino Beuzer che piazza la palla in area con la difesa del Mereto pronta a sventare in angolo. Un minuto dopo è Collovigh che avanza ed invia un tracciante in area non raccolto in tempo da Giacomini in posizione ravvicinata. Replicano i green con il cross teso di Picco in area che Lodolo respinge prontamente con i pugni. Incursione di Giacomini al 10' in area che la difesa spazza lontano. Ci prova Cossa al 14' a sparare alle stelle dalla distanza. Corre il 15' con il dai e vai di Pascutti a Giacomini che conclude dal dischetto spedendo malamente il pallone sopra la traversa. Ancora biancorossi in auge con Beuzer che si libera del marcatore  e batte un botto terra aria che finisce a lato. Continua a fare pressing la formazione di Caruso tenendo il baricentro alto ma non riesce a sbloccare la gara.
Ed allora si vede un buon Mereto che prende coraggio e si distende bene con SimsigPicco e Rocco. Al 29' occasione ghiotta per gli ospiti con Simsig che lancia la sfera in area dove si fa trovare pronto Namio che colpisce la palla di prima mandandola a baciare il secondo palo. Ancora Mereto con Simsig che da calcio piazzato manda il pallone a sorvolare la traversa. Poi è Namio, sempre in agguato, che punta e supera il suo marcatore, ma Cussigh spazza lontano al momento della battuta in rete. 33' di gioco quando Rocco si fa largo e crossa pericolosamente in area dove De Nardin interviene in spaccata e mette fuori. Azione di Collovigh al 34' che converge dall'out sinistro e scodella la palla a Beuzer che entra in area e la mette in mezzo ma Vidussi non si fa sorprendere e libera in corner. Al 42' Gjoni mai domo e sempre nel vivo del gioco sgroppa e crossa in area con Marcos che agguanta la palla.
Finisce il tempo con la puntata di Dentesano che invia un pericoloso spiovente in area che ballonzola per poi perdersi sul  fondo. 

Seconda frazione di gioco con lo stesso canovaccio; padroni di casa alla ricerca del vantaggio e ospiti che rintuzzano a dovere le folate biancorosse. Siamo al 7' quando Collovigh perde palla dalla trequarti contrastato da Rocco che scatta e viene messo giù al limite destro dell'area. Passa più di un minuto laddove il giocatore rimasto a terra viene soccorso. Poi l'arbitro fa riprendere il gioco con il calcio diretto che all'8' batte con precisione in area Simsig laddove Rocco svetta ed incorna la palla infilando la rete con la difesa di casa che resta inspiegabilmente ferma.
Lo svantaggio improvviso scuote i giocatori biancorossi che replicano al 10' con Giacomini che scatta sul traversone di Gjoni, stop e palla in area che Marcos artiglia con prontezza di riflessi. Ruggisce Pascutti al 12' quando, ben servito da Giacomini, batte da buona posizione ma la sfera va ad infrangersi sulla difesa. Al 15' Pascutti si destreggia dal limite dell'area per poi calciare alto in semi torsione.
Pareggio del Cussignacco al 21' ad opera di Balzano quando Marcuzzi gli consegna la sfera in area che il giocatore batte in gol con un piattone sinistro. Accelerano i biancorossi con Gjoni al 22' quando spedisce un tracciante in area che Marcos agguanta svettando sulle teste avversarie. Poi è capitan Cussigh che crossa in area per l'accorrente Gjoni che manca il tocco in rete per un soffio.
Vantaggio dei locali al 30'. E' Cussigh che invia in area un lungo traversone che Beuzer tocca per l'inzuccata ravvicinata di De Nardin che gonfia la rete. Quando sembra che i padroni di casa controllino le folate avversarie c'è la doccia fredda per il Cussignacco. Accade che al 36' Simsig appoggi il pallone da calcio diretto a Rocco che prende la mira da fuori area e pareggia trafiggendo Lodolo con un azzeccata traiettoria che va a cogliere l'incrocio dei pali.
Ripartono i biancorossi con foga alla nuova ricerca del vantaggio. Ci riescono al 41' quando Gjoni batte il corner lungo ben calibrato in area dove il bomber Pascutti si fa trovare pronto e con il destro centra il bersaglio.
Ultime emozioni nei minuti di recupero. Al 46' Namio, ben appostato in area, coglie il lungo cross e da due passi a volo d'angelo colpisce di testa la palla che sembra finire in gol ma Lodolo con un balzo felino si distende e riesce a smanacciarla in corner. 50' di gioco, ancora un tentativo dei green con Peres che si sgancia e dai venti metri batte un rasoterra che va a lambire il palo.
Finisce il match con il Cussignacco che vince di misura contro un Mereto che gli ha dato certamente del filo da torcere. 

IL DOPO GARA. Moreno Caruso sottolinea: "Abbiamo fatto una buona gara e soprattutto conseguito una vittoria importante che è merito della voglia dei giocatori che hanno lottato contro una buona squadra che si è battuta a viso aperto sino al termine della partita. Ora andiamo avanti così concentrati e continuando a lavorare per cercare di rimanere in zona play off laddove poi ce la giocheremo con gli scontri diretti".

Il tecnico del Mereto, Omar Passalent, afferma: "Siamo partiti male nel primo tempo dove nei primi venti minuti eravamo contratti. Poi abbiamo fatto girare meglio la palla e siamo riusciti a giocare alla pari contro una squadra che ha buone individualità e giocatori esperti. Nel secondo tempo siamo andati in vantaggio e poi abbiamo pareggiato con merito. Loro hanno cercato di giocare con cross lunghi saltando il centrocampo sicuri delle doti individuali degli attaccanti. Ci fa pensare che tutti i gol sono scaturiti da gioco fermo e questo è un pò il nostro limite sul quale dovremo lavorare meglio, avendo in rosa giocatori giovani. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto, ma loro hanno avuto più occasioni da gol. Perciò salvo la prestazione dei miei giocatori, che è stata buona e da questo dovremo ripartire".  

Mimmo da Silva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/K5Vb3k4.jpeg

https://i.imgur.com/oCktdQ2.jpeg

https://i.imgur.com/4ffPTmF.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...











PRIMA B - Che Pasta di Ragogna!

RAGOGNA – BASILIANO 3-1 (p.t. 1-0)Gol: 31', 51' e 60' Pasta, 72' Alex Pontoni.RAGOGNA: Stefano Lizzi, Lorenzo Vidoni, Boer, Persell...leggi
04/03/2024








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,18956 secondi