Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PRIMA B - Manzanese e Union 91 in vetta. Impresa dei Grigioneri

Il Ragogna rimonta due reti al Centro Sedia, che perde il primato. Nel big-match l'undici di Chiacig piega il Deportivo. Basiliano scatenato, scivola il Rivignano, il Cussignacco alla fine ha la meglio sul Mereto. Vittoria di speranza del Diana a spese del Nimis

Cambia ancora il vertice della classifica nel girone B di Prima categoria. Al tramonto della quarta di ritorno sono andate ad abitare l'attico della graduatoria Manzanese e Union 91, che hanno sfrattato il Centro Sedia Natisone, ora a -1. Ma non è lontano il Basiliano (-3), mentre a 6 punti dalla vetta s'è formato un terzetto composto da Rivignano, Cussignacco e Deportivo
Mastica amaro il Centro Sedia, che si è fatto rimontare due reti da un Ragogna mai domo: la squadra di Monorchio aveva piazzato un micidiale uno-due prima di metà frazione (a segno Kos e Musulin), ma i rossoblù hanno prima accorciato le distanze con Peresano (34') e poi colto il 2-2 all'81' grazie a Cozzi. La (ex) capolista non è riuscita nell'occasione a piazzare il colpo del ko. 
L'Union 91 si è imposto nella sfida più attesa, espugnando per 2-1 Tavagnacco: l'undici di Chiacig ha mandato in rete Antonutti e Nascimbeni, non è bastato al Deportivo il guizzo di Nardi per rallentare i biancazzurri. 
Ha rispettato il pronostico la Manzanese, passata a Flambro 3-0. L'undici di Peressoni ha penato per sbloccare il risultato, colpendo su punizione con Beltrame al 37'. Nella ripresa sono arrivate le segnature di Andrea Orgnacco e Sangiovanni a blindare il successo pieno. 
 
Ha fornito una dimostrazione di forza a Moruzzo il Basiliano, capace di domare 5-1 i bianconeri padroni di casa, sfruttando il rientro di Alex Pontoni, autore di una tripletta. A bersaglio sono andati pure Venturini e Marangoni, mentre per il Moruzzo ha realizzato il gol della bandiera Salvador

Torna a puntare in alto il Cussignacco, che oggi ha colto - come il Basiliano - la seconda vittoria di fila. Un successo rivelatosi assai complicato, quello interno a spese di un Mereto che, dal canto suo, ce l'ha messa tutta per evitare il terzo ko consecutivo. Partita in bilico (botta e risposta nel primo tempo tra Balzano e Rocco), vinta alla fine 3-2 dalla formazione di Caruso, andata in gol anche con De Nardin e Pascutti, mentre per i neroverdi ha firmato una doppietta Rocco

Il risultato a sorpresa del turno è maturato in casa dei Grigioneri, con la formazione di Martignoni che ha imposto l'alt al lanciato Rivignano, capitalizzando l'acuto di Trevisanato e difendendo con i denti il vantaggio fino in fondo. I Grigioneri danno così impulso alla rincorsa salvezza, e lo stesso vale per il Diana che, reduce dall'avvicendamento in panchina (Da Pieve per Foschiani), ha colto nel pomeriggio una fondamentale affermazione a spese del Nimis. A San Vito di Fagagna è stato Keita a indirizzare il match in chiave biancazzurra, nella ripresa arrivavano il 2-0 di Colautti, la rete ospite di Grassi e, infine, il 3-1 della sicurezza di Lauzana
Il Diana raggiunge così a quota 17 in graduatoria la Fulgor, ieri protagonista di una generosa prova a Pradamano, conclusasi però con sconfitta maturata nel finale per mano della Serenissima, trascinata al prezioso 2-1 dalla doppietta di Di Melfi a vanificare il provvisorio 1-1 di Llani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/KquZ1KC.jpeg

https://i.imgur.com/HIBRIYS.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13210 secondi