Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


PRIMA C - Il Mladost è vivo: primo punto. Aquileia, un acuto col Ruda

La formazione di Doberdò impatta in casa con l’Opicina. Disastro San Giovanni, l’Azzurra tiene il passo del Muggia vittorioso al tramonto del match col Costalunga

Dopo 19 partite il Mladost rompe finalmente il ghiaccio e conquista il suo primo punto. Non servirà per la salvezza, ma almeno per il morale di una squadra volonterosa con giocatori che hanno tanto ancora da migliorare, A Doberdò la sfida con l’Opicina termina 1-1 con vantaggio dei ragazzi di Arrisicato al 20’ di Soban e pareggio triestino al quarto d’ora della ripresa di Abatangelo. Restando nelle zone basse, importante successo casalingo dell’Aquileia, uscito vittorioso per 1-0, con rete nei minuti iniziali di Bass, nei confronti di un Ruda sempre più impelagato in una difficile lotta salvezza.

Lo è anche per il San Giovanni, bastonato a Straccis dall’Azzurra per 6-1 che tiene il passo della capolista Muggia. I rivieraschi fanno proprio il derby triestino vincendo 3-2 col Costalunga al termine di una gara con capovolgimenti di fronte. Dopo il vantaggio giallonero di Grando, la squadra di Potasso ribalta il parziale nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo con Girardini e il rigore di Pippan. Ad inizio ripresa ancora Grando pareggia, poi, dopo un palo muggesano, nei minuti di recupero Stefano Crevatin trova la rete da tre punti. Rallentano le due inseguitrici Isonzo e Roianese, impegnate nello scontro diretto playoff, e terminato 2-2. Al doppio vantaggio triestino con Tamba e Shala, rispondono i bisiachi nel finale di gara col rigore di Puntaferro e un’autorete.

Nell’anticipo di sabato nessun gol fra Unione Friuli Isontina e Mariano, mentre RomanaSantamaria è stata rinviata per impraticabilità del campo “Cosulich” di Monfalcone. Era già posticipata a data da destinarsi Sovodnje-Breg per la sfilata di Carnevale a Savogna, poi rinviata per maltempo.    

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...




AIAC - Viscidi e "La partita perfetta"

Un personaggio di assoluto rilievo. Autore di un volume (“La partita perfetta”) che racconta e analizza tipiche situazioni di campo. Per entrare nel dettaglio, ...leggi
05/06/2024















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13639 secondi