Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Casarsa e Ubf, che colpi! L'Ol3 corsaro a Rivolto

La capolista espugna Gagliano e risponde al Fontanafredda. Rallenta la Gemonese, raggiunta al quarto posto dalla formazione di Faedis. Un tiro-cross di Sotgia piega l'Union Martignacco. Divisioni della posta a Buja e Sacile...

Domenica importante, nel girone A di Promozione, in testa come nella zona a rischio. Con la capolista Casarsa che espugna Gagliano e spinge la Forum Julii a 9 punti di distanza. Partita tirata, quella tra i ducali e la squadra di Pagnucco, che alla fine si impone 2-1 con reti di Dema e Ajola, mentre alla formazione di Russo non basta l'acuto di Sokanovic per evitare il ko. Il Casarsa si riporta a +5 sul Fontanafredda, diventata la grande rivale dei gialloverdi, che ieri ha espugnato Cordenons
Non riesce a tenere il ritmo delle prime 2 neppure la Gemonese, che ad Aviano, campo difficile, non è andata oltre lo 0-0. I giallorossi, anzi, si vedono raggiunti al quarto posto dall'Ol3, corsaro a Rivolto. Un blitz maturato in maniera piuttosto rocambolesca, quello degli orange, messi in difficoltà dai padroni di casa. La formazione di Della Valentina si porta a condurre con il solito Debenjak, nel finale di tempo Spollero compie un grandissimo intervento sulla conclusione di Viola, e dal possibile 2-0 si passa all'1-1 sul successivo contropiede, con i padroni di casa che si fanno trovare scoperti. 
Nella ripresa due clamorosi errori individuali commessi dalla squadra di casa permettono all'Ol3, apparso compatto e veloce nel ripartire, di imporsi per 3-1 su un Rivolto che pure complessivamente non ha demeritato. Per gli orange sono andati a segno Scotto, Sicco e Drecogna

In chiave salvezza, il colpo grosso lo ha messo a segno l'Unione Basso Friuli, passata a Martignacco. Squadra rimaneggiata, quella di Paissan, con l'emergenza in difesa che adesso ha colpito anche il centrocampo. Tuttavia l'Ubf ha saputo ben reggere il confronto con l'undici di Trangoni: ne è scaturita una gara piacevole, tatticamente ben interpretata, anche se con poche occasioni da rete. Un match da pareggio, quindi, risolto nel finale in maniera rocambolesca dal tiro-cross con cui Sotgia ha pescato il jolly e costretto alla resa l'Union Martignacco.  
 
Sono terminate in parità le gare di Buja e Sacile. Per i torelli, che hanno impattato 2-2 col Corva si tratta della 13 divisione della posta, un risultato scaturito dopo un match che ha vissuto fasi alterne, ma con la compagine ospite a tratti addirittura arrembante; Corva in vantaggio dopo 12' con Lorenzon, ma che fallisce alcune ghiotte opportunità per raddoppiare. Nella ripresa i granata di Polonia ribaltano la situazione grazie alle reti di Vidotti (47'), che approfitta di un'incertezza del portiere ospite, e Rossi (67'), ancora Lorenzon per il Corva rimette al 73' il risultato in equilibrio.
Non si è invece segnato in Sacilese - Torre, e per i liventini, pur autori di una buona prova, il punticino rischia di servire veramente a poco. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,15932 secondi