Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


PROMO A - Teor, pari beffa della Maranese. Il rosso a Zanello? Mah...

Termina 1-1 il derby tra i giallorossi, costretti per oltre un'ora a giocare in 10, e i lagunari, che solo in extremis hanno risposto, grazie a Simeoni, al gol di Osagiede...

Un punto a testa tra Teor e Maranese, nel derby valido per la quarta di ritorno del girone A di Promozione. Derby, ma soprattutto scontro diretto per la permanenza in categoria. L'1-1 finale sta però decisamente stretto ai giallorossi di Lorenzo Berlasso, giunti a un soffio da una vittoria che sarebbe stata meritata. Sull'esito del match, pesa poi il pomeriggio difficile in cui è incappato l'arbitro Luca Giovannelli Pagoni, che al 30' del primo tempo ha espulso Zanello per fallo da ultimo uomo, una decisione a dir poco dubbia che ha inevitabilmente condizionato l'andamento della gara e, soprattutto, l'esito della stessa. In verità il Teor, pur in 10 per più di un'ora, non ha sofferto in maniera eccessiva le iniziative lagunari, ed è stata anzi la formazione ospite a subire le ripartenze dei giallorossi, vicini al gol nel primo tempo con Osagiede e Corradin

Un vantaggio che maturava comunque al 57', in contropiede, sempre sull'asse Corradin - Osagiede, con il centravanti che finalizzava ritrovando così la via del gol. 
Provava a rispondere la Maranese, che portava però un solo pericolo vero e proprio, sventato da Mason, alla porta di casa. I lagunari guadagnavano sì metri, ma non davano l'impressione di poter bucare l'attento dispositivo difensivo predisposto da Berlasso. All'87', tuttavia, ecco giungere l'1-1, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ad armare il micidiale colpo di testa di Simeoni.
Al tirar delle somme, si tratta di un punto prezioso e guadagnato per la Maranese, mentre il Teor, protagonista di una prestazione confortante sotto tanti punti di vista e generosissima, non può che masticare amaro per la vittoria sfumata in extremis. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17066 secondi