Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


REG. A - Ora comanda il Rive. Imprese di Corva, Tamai e Vajont

La nuova capolista non dà scampo al Codroipo, cogliendo la sesta vittoria di fila. Cade il Tolmezzo, Fiume Bannia - Azzanese termina 3-3. Il Casarsa piega il Brian Lignano, restano a mani vuote Sanvitese e Fontanafredda

Colpi di scena a raffica nel girone A degli Under 19 regionali. E nuova capolista a condurre le danze dopo 17 giornate. Il Rive Flaibano, infatti, ha sfruttato i passi falsi di Tolmezzo e Fiume Bannia per issarsi in solitudine in vetta alla classifica in virtù del 5-0 inflitto al Codroipo e confezionato dalle reti di Nicholas Domenicone, Busi, Filippig, Boschi e Perna per la sesta vittoria consecutiva. 
Incassa invece il terzo ko nelle ultime 4 uscite il Tolmezzo, superato 3-2 da un Maniago Vajont che si allontava così dalla zona a rischio: Parafina con una doppietta e Vladi costringono i carnici alla resa. 
Non riesce a tenere il ritmo del Rive Flaibano neppure il Fiume Bannia, protagonista di un derby pirotecnico con l'Azzanese, derby che termina 3-3 con reti neroverdi di Martinuzzi, Guerra dal dischetto e Pasutti, mentre per l'undici azzurro hanno colpito 2 volte Schileo e una Daci

In un turno dove si è segnato a più non posso, si è manifestato il grande equilibrio di questa fase del campionato. Lo testimoniano il prezioso 2-1 colto dal Corva sulla Sanvitese (di Della Bianca e Fabbro gli acuti biancazzurri, che hanno vanificato il guizzo di Pandolfo) e il blitz messo a segno dal Tamai nel posticipo di ieri sera a spese del Fontanafredda, con le "furie rosse" che si sono imposte 4-1 grazie alle doppiette siglate da Okcic e Bellotto
Pone un importante divario dalla zona a rischio, infine, il Casarsa, venuto a capo 4-3 della resistenza del Brian Lignano. I gialloverdi subiscono la rete di Peruzzo, per poi siglare tre gol in altrettanti minuti con Monte, Birsanu e Tagliaferri. Nella ripresa Birsanu colpisce ancora, così non basta ai gabbiani la doppietta di Santoro per cambiare l'esito del match.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 13/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11264 secondi