Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE A2 ELITE - Il Pordenone non si fida del Modena

Dopo la splendida vittoria contro lo Sporting Altamarca, i neroverdi sabato affronteranno una trasferta insidiosa, contro una squadra che lotta per la salvezza e che già nel match d'andata fece soffrire Chtioui e compagni...

Dimenticare velocemente la vittoria contro lo Sporting Altamarca e concentrarsi sul difficile match di Modena. Queste le parole chiave che guidano la settimana dei neroverdi in vista dell’ultima gara prima del turno di pausa programmato da calendario.
Il Diana Group Pordenone farà visita ad un Modena Cavezzo in piena zona salvezza, aggrappato ad ogni punto per non perdere la distanza da Fenice Veneziamestre e Saints Pagnano. Sicuramente una partita difficile, visto il risultato che maturò all’andata dove i neroverdi si imposero 10-0 al Palaflora. Gli emiliani hanno osservato i neroverdi affrontando il turno di riposo e si preparano a tendere l’imboscata al Palasport di Cavezzo.

“Prestazione decisamente positiva contro lo Sporting Altamarca” - commenta Amor Chtioui -. La squadra ha giocato molto bene facendo una partita straordinaria, lottando sotto tutti i punti di vista. Contro il Modena sarà veramente difficile, sono una squadra tosta e organizzata. Dobbiamo mantenere la concentrazione alta come in tutte le partite. Dopo la vittoria contro lo Sporting Altamarca abbiamo acquisito ancora più fiducia e consapevolezza, però dobbiamo velocemente dimenticare quanto successo sabato al Palaflora e pensare solo al prossimo match.”

Si giocherà sabato al Palasport di Cavezzo (Modena) con fischio d’inizio alle ore 18.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12429 secondi