Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - Il Barbeano chiude in 9. Tutto facile per l'Unione Smt

Prova di forza dei biancazzurri trionfanti per 3-0 in trasferta nell’anticipo della quinta di ritorno. I locali dimostrano di essere troppo nervosi e rendono tutto più facile agli ospiti, ora a ridosso della zona play-off e a sole tre lunghezze dalla vetta

BARBEANO - UNIONE SMT 0-3                                                                                                                                  
Gol
: pt Joseph Lenga; pt Mazzoli; st Fantin

BARBEANO: Pavan, Giacomello, Bagnarol, Toma (22’st Canderan), Donda, Giovanni Rigutto (23’st Campardo), Fabrice Lenga, Zecchini (32’st Pizzuto), Toppan (10’st Bance), Zanette (28’st Truccolo), Tommaso Rigutto. Allenatore: Luca Gremese.

UNIONE SMT: Manzon, Mander, Airoldi, Antwi (23’st Bigaran), Facca, Piani, Desiderati, Mazzoli (10’st Zavagno), Joseph Lenga, Fantin (15’st Fall), Piazza. Allenatore: Fabio Rossi.

ARBITRO: Hadis Ate sez. Gradisca.

NOTE - Ammoniti: Giovanni Rigutto, Toma, Zecchini, Bance, Della Valle, Mazzoli, Fantin, Antwi, Piazza, Mander. Espulsi: Tommaso Rigutto, Donda. 

BARBEANO – C’era molto interesse per una gara sempre molto accesa e ricca di spettacolo. Nell’anticipo della quinta giornata di ritorno nel girone A di Prima Categoria, i padroni di casa del Barbeano cercano fortuna sfruttando il proprio fattore campo. L’avversario odierno, però, non era dei più morbide perché a fargli visita arrivava un Unione SMT carica e desiderosa dei tre punti per continuare a coltivare il sogno promozione ai piani superiori.

La prima parte della prima frazione di gioco è a tinte biancorosse con il Barbeano deciso a far valere il fattore campo. L’unione Smt cerca di ripartire e far male alla formazione di mister Gremese. Riescono a sbloccare la partita proprio gli ospiti su un’incomprensione tra portiere e difensore, con la palla vagante in area ed il più veloce è Desiderati, il quale riesce a calciare, poi sul suo tiro ben respinto, è lesto Joseph Lenga nel tap-in a mettere in rete. Fatica ad arrivare la risposta del Barbeano e ne approfittano gli ospiti. In questo caso una punizione micidiale di Mazzoli sorprende Pavan sul secondo palo per l’immediato 0-2. A dieci minuti dal termine del primo tempo l’episodio chiave che lascia il Barbeano in 10 uomini: Rigutto reagisce alla provocazione di Airoldi e si guadagna anzitempo gli spogliatoi. Con i locali in dieci uomini, l’Unione Smt prova a colpire per la terza volta, ma il primo tempo termina solo con il doppio vantaggio della formazione di Lestans.

Nel secondo tempo il Barbeano prova a dare una scossa al match, anche se è sempre la formazione di Rossi a colpire. Sempre sugli sviluppi di un calcio di punizione, questa volta è Fantin in maniera magistrale a calciare a rete, con la pala che bacia il palo e termina in rete per la gioia degli ospiti. A metà della seconda frazione buio pesto tra gli undici uomini di Lestans ed il Barbeano ne approfitta per rendersi più volte pericoloso. Da segnalare una punizione di Zanette, la quale non sorprende Manzon sul suo palo con l’estremo bravo a deviare in angolo. Dopo il blackout, l’Unione Smt prende campo e torna a gestire il possesso. Un Barbeano troppo nervoso si “regala” un altro cartellino rosso. Questa volta un intervento di Donda sul neoentrato Battistella spinge l’arbitro ad estrarre il nuovo cartellino rosso ai danni di un calciatore locale. In nove uomini contro undici succede ben poco da segnalare, se non l’ampio recupero concesso dall’arbitro in una partita dove ha prevalso in maniera netta una compagine sull’altra.

L’Unione Smt è stata lesta a sfruttare le chance capitate e capitalizzarne al meglio. Il Barbeano si è dimostrato troppo nervoso e ora la situazione in classifica non è delle più tranquille con il vantaggio sulla zona retrocessione a +4, anche se il Camino domani nella sfida delicatissima contro la Liventina potrebbe farsi sotto. Di tutt’altro umore la squadra di mister Fabio Rossi, salita al quinto posto con 36 punti e virtualmente si trova a tre lunghezze dalla vetta. Sognare non co sta nulla e l’Smt inizia sempre più a crederci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,57650 secondi