Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


MUGLIA - D'Aloia: crediamo sempre più alla salvezza

Bel successo per 3-2 sul campo del forte Vesna nella terza di ritorno nel girone F di Seconda. L’allenatore dei vittoriosi granata: «Bravi a reagire al doppio svantaggio e grazie alla solidità del gruppo siamo riusciti a cogliere questa fondamentale vittoria»

Certamente è il più grande colpaccio della sedicesima giornata nel girone F di Seconda Categoria, con la vittoria salvezza del Muglia sul terreno di gioco del quotato Vesna. I padroni di casa avevano sognato una bella vittoria con le realizzazioni di Kerpan e Giovannini, però i granata sono stati bravi a non mollare mai ed ottenere i tre punti con la rete di Di Chiara e la doppietta davvero chiave di Coslovich. Ora Il Muglia ha gli stessi punti del Pieris (al momento solo una delle due si salverebbe) e il Cgs ha solo un punto in più; quindi, davvero tutto è più che apertissimo.

Un successo così darà una carica assurda a tutto l’ambiente e di questo è consapevole l’allenatore del Muglia Gianfranco D’Aloia:  «La parola d’ordine è resilienza. I miei ragazzi hanno affrontato una squadra solida di tutto rispetto che merita di essere al terzo posto con ben 34 punti. Hanno saputo gestire emotivamente il doppio svantaggio, mostrando una buona personalità e solidità dei reparti. Quando siamo tornati sotto nel punteggio mancavano poco più di 20 minuti oltre al recupero. E lì che hanno reagito, sfiorando più volte il goal. Reti poi arrivate all’80’ con il pareggio di Giovanni Coslovich e al 90’ con Di Chiara. Serviva la vittoria per la classifica e per il morale; 3 punti utilissimi arrivati dopo le sconfitte contro Torre e Campanelle».

A testimonianza del grande gruppo che è stato in grado di costruire il mister dei granata, è l’inserimento con grandi risultati anche dei giovani della propria formazione Juniores: «Se abbiamo vinto è stato anche merito dei 4 ragazzi Juniores entrati nel secondo tempo. Hanno fatto davvero bene, rispettando le consegne e dimostrando grande personalità. Per lottare fino alla fine della stagione avremo bisogno di tutti e questo spirito combattivo sono certo ci porterà grandi risultati - conclude il mister D’Aloia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...

















ECCELLENZA - Bernardo: servono 8 punti. Sandrin: dare il massimo

Sante Bernardo (mister della Juventina): “A guardare quel che abbiamo prodotto l’ultimo pareggio ci va stretto, abbiamo subìto due gol a causa di ingenuità contro una squadra che è comunque molto forte. La squadra sta bene, corre, lavoriamo tanto ma siamo penalizzati dal non avere molti cambi. Sono s...leggi
12/04/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,44296 secondi