Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Domenica di fuoco per l'Under 19

Ferma la prima squadra, che sconterà il turno di riposo, i fari sono puntati sulla sfida juniores di domenica tra i neroverdi e lo Sporting Altamarca. Le due squadre sono appaiate in graduatoria a una sola lunghezza dalla capolista Villorba

Turno di riposo programmato da calendario per la prima squadra del Pordenone nel prossimo weekend; non si fermano invece le formazioni giovanili neroverdi. Una su tutte, la Under 19, che sarà impegnata nello scontro al vertice contro lo Sporting Altamarca che andrà in scena al Palaflora domenica alle ore 14.30. A poche settimane dal match della formazione maggiore, va in scena il replay di una sfida cruciale per il campionato, in questo caso della più esperta formazione del vivaio neroverde. Una gara che profuma da primi posti con entrambe le formazioni a braccetto in seconda posizione a quota 42 punti, ad una sola lunghezza dalla capolista Villorba con due giornate al termine della stagione.

Thomas Minatel, giovane ormai di ampio respiro in prima squadra, è doppio protagonista anche con apparizione nella formazione U19: “Sto trovando molto spazio in prima squadra grazie al duro lavoro e all’impegno che metto. Quando vengo chiamato in causa cerco di dare sempre il massimo e i risultati piano piano stanno arrivando. Sto trovando molta fiducia e sono molto contento, ma non ho ancora fatto nulla, devo continuare a lavorare e migliore ancora di più. Grazie ai miei compagni di squadra ed un mister preparatissimo stiamo migliorando continuamente.”

Domenica, come già successo più volte, sarà impegnato con l’U19 ma in questo caso la sfida ha un peso non indifferente: “Stiamo facendo un bel lavoro anche con l’U19. Cerco di dare una mano a tutti i miei compagni, sto segnando molto e sono un punto di riferimento come i giocatori della prima squadra lo sono per me. Questo mi rende molto orgoglioso. Siamo secondi a pari punti con lo Sporting Altamarca, una squadra molto tosta e strutturata, composta da tanti giocatori individualmente forti. Dal mio punto di vista se giochiamo come sappiamo, e lo abbiamo dimostrato contro il Villorba, non abbiamo paura di nessuno. Ci scontriamo a viso aperto contro tutte e daremo il massimo anche questa volta visto l’importanza della partita, fondamentale per assicurarci il secondo posto e giocare in casa i playoff”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,11641 secondi