Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PRIMA A - La Liventina cala il pokerissimo

Nell’anticipo della sesta di ritorno i padroni di casa non sbagliano e battono 5-2 il fanalino di coda Sarone Caneva. Sugli scudi Poletto, autore di una tripletta (due reti su calcio di rigore) che lancia al momento la sua squadra fuori dalla zona retrocessione

Era un appuntamento importante per mettere punti in cascina per avvicinare l’obiettivo salvezza e tirare una boccata d’ossigeno. La Liventina San Odorico aveva il compito di non sottovalutare l’impegno casalingo contro il Sarone Caneva nell’anticipo della ventunesima giornata nel girone A di Prima Categoria.

Match molto vibrante fin dalle prime battute e più aperto del previsto. Passano in vantaggio subito i locali dopo 3' con Santarossa dagli sviluppi di un calcio d’angolo. La risposta degli ospiti, però, non si fa attendere e giungono al pari con un preciso colpo di testa di Gunn su un calcio di punizione. Inizio davero roboante, il Sarone dimostra di voler lottare al massimo delle proprie possibilità. I padroni di casa fiutano il pericolo, alzano i ritmi e riescono a tornare in vantaggio per merito di un calcio di rigore conquistato dallo scatenato Santarossa. Dal dischetto Poletto è preciso per il 2-1. La contesa va più in discesa per la Liventina e proprio sul finale di tempo ancora Poletto mette a segno un'altra rete, stavolta con un sontuoso tiro di controbalzo dal limite dell’area per il 3-1 con cui si va al riposo.

La ripresa vede partire forte il Sarone Caneva che riesce a riaprire la gara con un grande tiro dal vertice dell’area ad opera di Feletti. La nuova rete subita, la quale ha riaperto indubbiamente il match, rimette sugli attenti la Liventina. La squadra di casa riparte all’attacco e riporta a due le distanze con la preziosa quanto bella rete del giovanissimo ’06 Xhakoni. La quarta rete spegne definitivamente le speranze degli ospiti e inesorabili i ragazzi di mister Ravagnan calano il pokerissimo nuovamente dagli 11 metri. Sul punto di battuta ci va ancora Marco Poletto e l’esito è sempre uguale. Rete del 5-2 e tripletta da incorniciare per il numero 10 locale.

Successo perentorio per la Liventina San Odorico, anche se la gara contro il Sarone Caneva ultimo della classe ha regalato più insidie del previsto. Tre punti chiave per tornare temporaneamente di una lunghezza sopra al Camino e acciuffare a 27 punti il Barbeano in una lotta per non retrocede più incandescente che mai.

Proprio in virtù di questa vittoria, il direttore sportivo della Liventina San Odorico Alberto Segato si dimostra ottimista sul finale di stagione:  “La gara sembrava andare in discesa, ma abbiamo un po' sottovalutato l’impegno odierno. Abbiamo concesso troppo possesso palla al Sarone e sofferto troppo nei primi 45 minuti di gioco. Poi siamo venuti fuori, abbiamo sfruttato la nostra maggior qualità tecnica e siamo stati bravi a mettere la partita nei binari giusti. Vittoria importante per morale e classifica, ma bisogna continuare così anche nei prossimi impegni a partire dalla trasferta contro il Pravis”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,59821 secondi