Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PROMO A - Uno stoico Fontanafredda batte l'OI3 e vede la vetta

Altra grande prova sul difficile campo dell’Ol3, con un 2-0 siglato da Zucchiatti e Grotto su rigore. Soddisfatto l’allenatore Fabio Campaner: "Vittoria importante contro una squadra molto forte e così abbiamo messo pepe al campionato, dove lotteremo fino alla fine per il primo posto”

OL3-FONTANAFREDDA 0-2
Gol: 
45’ Zucchiatti, 80’ rig. Grotto.

OL3: Spollero, Gressani (90’ Jordan Panato), Gerussi, Michelutto, Montenegro, Stefanutti, Gregorutti (77’ Kristian Roberto Panato), Scotto (87’ Mucin), Drecogna (81’ Buttolo), Sicco, Iacobucci (61’ Noselli). A disposizione: Maklaj, Samba, Rocco, Al Azzam. Allenatore: Gabriele Gorenszach.

FONTANAFREDDA: Mason, Andrea Toffoli (88’ Lisotto), Gregoris, De Pin, Tellan (79’ Nadal), Franzin (67’ Grotto), Valdevit (57’ Muranella), Zucchiatti, Salvador, Cameli (57’ Biscontin), Sautto. A disposizione: Mognol, Nuka, Moras, Luca Toffoli. Allenatore: Fabio Campaner.

ARBITRO: Matteo Moschion sez. Gradisca D’Isonzo. Assistenti: Lorenzo Biondini sez. Trieste e Anna Bearzotti sez. Basso Friuli.

NOTE – AmmonitoDe Pin

Era il match clou della ventunesima giornata del campionato di Promozione nel girone A, con l’Ol3 chiamato alla vera prova del nove contro il fortissimo e lanciato Fontanafredda. I rossoneri, quest’oggi con la seconda maglia bianca, venivano da sette successi consecutivi e per mettere pressione alla capolista Casarsa erano chiamati al successo ad ogni costo.
All’"Ol3 Arena" è andata in scena una partita non bellissima dal punto di vista tecnico a causa del terreno molto pesante per via della molta pioggia caduta negli ultimi giorni. Il gioco non è dei migliori, però l’agonismo è elevato, match correttissimo e si lotta su ogni pallone. Gli orange di casa dimostrano di essere in un ottimo momento di forma e danno del filo da torcere agli avversari. Quando la qualità delle giocate non è delle migliori, è lì che si vede il cuore e la grinta di una grande squadra. Il Fontanafredda ha dimostrato di esserlo e ha ottenuto una fondamentale vittoria per 2-0.

Il primo tempo del match si è aperto con le due squadre che si sono studiate, dandosi battaglia prevalentemente nella zona centrale del campo, creando poche occasioni da gol. Alla mezz'ora ci prova l'OI3 con Scotto, che da calcio di punizione mette in area un cross sul quale Gressani sul palo lontano colpisce, non inquadrando però lo specchio della porta. Quando il primo tempo sembrava dover terminare a reti bianche, ecco che il Fontanafredda sblocca il match: Zucchiatti nei minuti di recupero, con un preciso pallonetto di testa su cross di Toffoli, infila la sfera alle spalle di Spollero, siglando lo 0-1 con cui si chiude la prima frazione di gara.

Il secondo tempo si apre con lo stesso copione del primo, con le due compagini poco produttive in fase offensiva che giocano la palla prevalentemente nella zona mediana del terreno di gioco. Sono i padroni di casa dell'OI3 a provarci con più insistenza, senza però impensierire pericolosamente Mason. Al primo vero e proprio affondo, il Fontanafredda raddoppia: Grotto si inserisce centralmente e viene steso in area dal portiere Spollero in uscita bassa, l'arbitro non ha dubbi e indica il dischetto assegnando un calcio di rigore agli ospiti. Penalty magistralmente trasformato dallo stesso Grotto che al 38' mette il sigillo sul risultato che rimane di 0-2 sino al 90'. Il Fontanafredda esce dal campo con in tasca tre punti di platino, mentre l’Ol3 esce sì sconfitto però non ridimensionato e rimane saldamente al quinto posto, a sole tre lunghezze dalla Gemonese.

Il successo lancia il Fontanafredda a soli due punti dal Casarsa, sconfitto dall’Aviano (2- 1 nell'anticipo di ieri), e quindi il campionato è stato assolutamente riaperto. Proprio per questo non può nascondere la soddisfazione il tecnico dei rossoblu Fabio Campaner:  “Vittoria molto importante perché l’Ol3 non perdeva da metà novembre e soprattutto sul proprio campo sono molto ostici. Abbiamo interpretato bene la sfida, capendo come meglio giocare su un terreno molto pesante e siamo stati bravi a concedere poco, colpendo sulle chance avute. Ci voleva questo successo perché siamo consapevoli della nostra forza e soprattutto abbiamo messo un po’ di pepe a questo campionato. Siamo lì di nuovo in lotta per il primo posto e ci crederemo fino alla fine. Il Casarsa resta favorito, ma noi diremo la nostra fino al termine senza mai mollare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 25/02/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,58547 secondi