Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA E - La Fortezza non dà scampo al Villanova

I gradiscani tornano a dettar legge e i biancoverdi, dopo aver riaperto il match nella ripresa, cedono agli antagonisti

GRADISCA – Una Fortezza dei tempi migliori quella vista al “San Valeriano” al cospetto di un Villanova al quale servivano punti salvezza, ma nulla ha potuto contro la determinazione dei gradiscani.

Parte lancia in resta la formazione di casa con Maione e Venuti ma non trovano la porta e dalla parte opposta gli ospiti al 23’ fanno venire un brivido a Cucit quando falliscono un gol quasi fatto. Non sbaglia invece la Fortezza al 31’ allorquando Maione, dopo aver chiuso un triangolo con Ferraro, calcia al volo e gonfia la rete. Cinque minuti più tardi, su azione d’angolo, Feruglio mette a segno il classico gol di rapina e sul doppio vantaggio locale termina il prima tempo.

Dopo l’intervallo, al 10’ il Villanova conquista un penalty e Monutti dagli 11 metri riapre la partita. I gradiscani non ci stanno e con un’azione da manuale fra Maione e Ramic, la sfera arriva al centro per Battistutta che anticipa tutti e infila Costa. Due giri di lancette e la traversa trema colpita da Venuti. Poco dopo la mezzora Suerz calcia alto e Scrazzolo calcia un proietto neutralizzato da Costa.

Nella fotocopertina i protagonisti della capolista La Fortezza, i  tre bomber da sinistra: Battistutta, Maione e Feruglio. Qui in basso: Venuti (a sinistra) e il portiere Cuciz.

https://i.imgur.com/uG5Xmof.jpeg

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 03/03/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,44538 secondi