Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


U19 PROVINCIALI - Partita ricca di colpi di scena, Lme in finale

Nella semifinale per il titolo Provinciale non bastano 120 minuti tra lo Zaule e i biancazzurri per decretare una delle due finaliste, con continui capovolgimenti di fronte e tanto sano agonismo fino alla fine. Nella sequenza dei penalty fatali i tre errori su cinque calciati da parte dei triestini, mentre all’ultimo tiro è Urbano a regalare il successo alla squadra di mister Migliore

ZAULE - LME  1-1 
(2-2 d.t.s - 4-5 d.c.r.)                                       

Gol: 67'Castiglioni, 84'Urbano, 107'Lestuzzi (rig.), 116'Sever.

ZAULE: Peressin, Bertoli, Castiglioni, Vittorelli (46’st Marsi), Bubbi, Mestroni, Davia (23’st Bagordo), Fraia, Belletti, Beltrame (20’st Severi), Comingio (31’st Zubin). All.: Lorenzo Biasin.

LME: Avramovic, Piani, Angheluta, Della Mora, Gori, Colautti (14’st Caridi) Caeran, Bejic (3’st Zanello), Lestuzzi (15’dts Seijdu), Degani, Urbano. All.: Riccardo Migliore.

ARBITRO: Fabio Rosia (sez. di Gradisca d'Isonzo).

NOTE - Espulsi: Castiglioni e Marsi. Ammoniti: Fraia, Castiglioni, Peressin, Zanello.

SEQUENZA RIGORI - Zaule: Severi sbagliato, Fraia gol, Bagordo sbagliato, Mestroni sbagliato, Belletti gol. Lme: Gori Gol, Della Mora Gol, Degani sbagliato, Seijdu sbagliato, Urbano gol

Nella gara valida per la semifinale per il titolo Provinciale degli Juniores U19 a spuntarla è il Lavarian Mortean Esperia, dopo una partita intensa e di livello alto ad Aquilina, dove solo i rigori decretano la qualificazione del Lme alla finale ai danni di un combattivo Zaule. L’altra finalista verrà decisa nell’incontro in programma per sabato 4 maggio Buja tra la Bujese e il Cavolano.

Il primo tempo risulta essere bloccato, con le due compagini principalmente a studiarsi e non rischiare praticamente niente, con i due portieri quasi inoperosi e le difese a farla da padrone.

Nella ripresa la contesa si stappa e si sblocca in favore dei padroni di casa, quando sugli sviluppi di un corner Castiglioni svetta e batte Avramovic per il vantaggio dei padroni di casa. La gioia del giocatore dello Zaule dura poco perché ma nella seguente esultanza prende il secondo giallo e lascia così la sua squadra in dieci uomini. Il Lavarian spinge in maniera decisa per cercare almeno il pareggio e lo trova all’84 minuto con Urbano bravo a pareggiare i conti con un preciso tocco su una discesa di Caeran. Al 90' è 1-1 e si va così ai tempi supplementari.

La fatica si fa sentire, ma entrambe le squadre vogliono lottare su ogni pallone, desiderose di qualificarsi alla finalissima. Anche negli ulteriori 30’ di gioco la voglia di vincere da ambedue le parti non cala, anche se il ritmo è meno intenso. Si va principalmente di episodi e ad inizio del secondo tempo Lestuzzi è lesto a sfruttare un errore difensivo dei locali e dentro l’area viene atterrato fallosamente. Dal dischetto per la Lme si presenta lo stesso Lestuzzi che con freddezza realizza il penalty e porta avanti i biancazzurri per 1-2. Sembra tutto deciso, ma il cuore dei biancoviola è enorme e li porta ad ottenere il 2-2 a 4’ dalla fine, quando il bomber Severi realizza lo stupendo pareggio con una bella girata di testa per rimandare il verdetto finale ai calci di rigore.

Nell’avvincente lotteria dei tiri dagli 11 metri lo Zaule ne sbaglia tre, con il portiere della Lme Abramovic grande protagonista e abile a neutralizzare ben due tentativi, mentre il colpo vincente per i biancazzurri è ad opera di Urbano che chiude le ostilità con il quinto decisivo rigore per lanciarli all’ultimo atto per la conquista del titolo Provinciale degli U19.

A fine partita entusiasta il mister della Lme Riccardo Migliore:  “E’ stata una gara molto lottata, oserei dire quasi episodica. Sia noi che loro abbiamo dato tutto. Siamo andati sotto nella ripresa, ma poi siamo riusciti a trovare il guizzo giusto per prolungare la gara. Nei supplementari ci sono stati ancora tanti colpi di scena e poi la lotteria dei rigori ci ha premiato. Sono orgoglioso di tutti i miei ragazzi, questo è un bel premio per la fantastica stagione che stiamo disputando, siamo ancora imbattuti e la finalissima sarà davvero emozionante da giocare”.

Rammaricato, ma in ogni caso orgoglioso dei suoi calciatori, l’allenatore dello Zaule Lorenzo Biasin:  “Non posso assolutamente rimprovera nulla ai miei ragazzi, abbiamo dato tutto e anche se siamo rimasti in inferiorità numerica non abbiamo mai mollato, riuscendo a portarla fino ai calci di rigore. Peccato per qualche nostra ingenuità di troppo, però sarà tutto utile per crescere e posso applaudire la stagione disputata da tutti. Abbiamo dimostrato di essere una squadra di carattere e questo ci servirà per maturare ancora di più”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/cgU5UJt.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 01/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12851 secondi