Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


SECONDA E - Sandrigo fa gioire il Terzo. Ora si spera nel ripescaggio

Nella sfida play-off, per avere una speranza per salire in Prima Categoria, la spuntano i rossoblù ospiti che espugnano di misura per 1-0 il campo del Mossa e con la rete decisiva di Sandrigo. Aspetteranno ora buone notizie per ottenere la promozione

 

Il Terzo vince in casa del Mossa, nella gara valida come Play-off del girone E di Seconda Categoria, e così facendo aspetteranno fiduciosi buone notizie, nella speranza di essere ripescati e di giocare la prossima stagione in Prima.

Nonostante sia complesso poter salire nella Categoria superiore, le due squadre giocano con il coltello tra i denti e in una bella atmosfera, danno vita a una piacevole contesa. Nella prima frazione di gioco si fanno preferire i padroni di casa, più propositivi e maggiormente pericolosi in zona offensiva. I goriziani riuscirebbero anche a passare in vantaggio, ma il direttore di gara annulla tutto per una posizione di fuorigioco di un calciatore locale. Da segnalare anche il palo colto, sempre per i biancazzurri, da parte del bomber Forchiassin.

Nella ripresa si fa preferire il Terzo, aumenta il proprio baricentro e cerca con più vigoria il vantaggio. Gli sforzi degli udinesi vengono ripagati con la bella azione sulla fascia destra ad opera di Riitto, cross preciso e con un semplice tap-in da rapace d’area ci pensa Sandrigo a sbloccare il match. Sul punteggio di 1-0 i rossoblù gestiscono i ritmi, si difendono con ordine e nei minuti finali sfiorano anche il raddoppio in ripartenza, quando in velocità Sandrigo si invola verso la porta avversaria, ma il passaggio verso Davanzo non è dei migliori e un difendente di casa riesce ottimamente a salvare tutto e negare la seconda rete. Alla fine, il Mossa non trova il varco giusto per agguantare la partita e così può festeggiare questo bel successo il Terzo, anche se potrebbe risultare inutile ai fini della promozione in Prima Categoria.

Soddisfatto per l’impegno messo sul campo dai ragazzi per l’intera stagione il direttore sportivo del Terzo Matteo Brach:  «Concludiamo al meglio un’ottima annata con questo bel successo contro una bella squadra. Al momento non siamo nelle prime tre formazioni a poter andare in Prima Categoria e quindi, anche se abbiamo vinto, non ci dà al momento la possibilità di salire. Il nostro, però, lo abbiamo fatto e ora attenderemo eventuali ripescaggi».

Felice, nonostante la sconfitta di quest’oggi, il Presidente del Mossa Ettore Foscolini, che rimane orgoglioso della stagione disputata dalla sua squadra e non vede l’ora inizi il prossimo campionato: «Oggi siamo stati sfortunati; per come stava andando la gara, si era intuito che la prima formazione a segnare avrebbe vinto. Così è stato e purtroppo è andata bene agli avversari. In ogni caso, resta una grande stagione. Sono molto soddisfatto perché è andata oltre le mie aspettative, non partivamo con la certezza di arrivare così in alto. Peccato per questa sconfitta, ma non intacca assolutamente l’ottima annata disputata dal Mossa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 11/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,52050 secondi