Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC COPPA GERETTI - Colpi da primato di Depover, Farra e Leon Bianco

Quarta giornata ricca di scossoni nei gironi, con i rossoblù a vincere lo sconto diretto contro il San Daniele nel gruppo A e scappare in vetta solitaria. Negli altri raggruppamenti i gialloneri e i biancazzurri sfruttano qualche inciampo delle concorrenti, portandosi così in cima alla loro classifica e tutto sarà nelle loro mani nell’ultimo bollente turno

 

I presupposti erano dei migliori e la quarta giornata di Coppa Geretti del Collinare non ha tradito le attese, regalando grande spettacolo e alcuni scossoni (probabilmente decisivi) in molti gironi, con alcune squadre a portarsi a un passo dal qualificarsi come prime alle semifinali per l’accesso all’ambitissima finale. Tutto verrà deciso nel prossimo week-end, l’ultimo, e si sapranno con certezza le quattro formazioni a contendersi il prestigioso trofeo.

Il big match del girone A finisce con la grande vittoria per il Depover sulle Vecchie Glorie San Daniele e si prende così la vetta solitaria, con il bisogno di ottenere solo un punto all’ultimo match per accedere tra le quattro semifinaliste. Una gara combattuta e ben giocata da entrambe le parti, con i rossoblù a spuntarla per 2-1 con le segnature importantissime di Laurencigh e del bomber Radina, mentre ai Diavoli Rossi, stavolta, non è sufficiente il sigillo di Moras. Alle loro spalle risale la china La Valanghe, grazie al bel 3-1 ottenuto sul campo del Colloredo di Prato. I biancazzurri di Nimis si portano a 5 punti, confermandosi terza forza, con le reti messe a referto da Miconi e Fabio Fanti (doppietta). Ai locali non basta un generale predominio territoriale nella prima frazione di gioco e il momentaneo pareggio siglato da Fabio Pignolo. Prima vittoria per la Carnia United, la quale batte per 3-2 l’Over D&G., a cui non sono bastati i centri di Gorenszach e Saverino. I blu di Venzone possono esultare con le realizzazioni ad opera di Morocutti e Mentil (doppietta).

Nel gruppo B la Tecnospine riesce a rallentare la corsa della Dinamo & Ziracco e mantiene a due i punti di stacco dagli ospiti in virtù delle 0-0 finale scaturito. Ne approfitta il Farra, impostosi per 3-1 sul campo dello Spilimbergo e comanda con 8 punti. I gialloneri impongono la loro legge e possono prendersi il primato in virtù delle marcature messe a referto da Trampus e con due reti di Princi. Nell’ultima giornata il Farra giocherà proprio contro la Dinamo & Ziracco seconda della classe e basterà loro anche un pareggio per difendere il primo posto. Nell’altra contesa di questo quarto turno, termina 1-1 tra San Gottardo (Zamparo) e San Vito al Torre (Macoratti).

Spettacolo anche nel raggruppamento C, con una situazione intricatissima di classifica e ben quattro squadre a lottarsi punto a punto il posto in vetta e tutto verrà deciso all’atto finale. Nell’anticipo di giovedì, bella affermazione in trasferta dei Warriors sul campo del Sesto al Reghena. Un 3-2 importante per i “guerrieri” che con i centri di Livon, Orso e Scauzilli salgono al quarto posto con 4 punti, sopravanzando propri i locali, a cui non sono bastati i sigilli di Radosta e un’autorete. Davanti a loro ci sono tre compagini in un punto, perché l’Orlanda cade sotto i colpi de La Rosa. Grande successo per il team di Cervignano che sfrutta il fattore campo e si impone per 4-2 con i sigilli di Battiston, Rizzolo e la doppietta di Sgobbi. Sconfitta pesante per i rosanero perchè subiscono l’aggancio a 6 punti da parte del Leon Bianco, uscito vincente in maniera roboante dal campo del Buja Millenium. Un 5-0 super per i biancazzurri goriziani, andati a segno con Hernandez, Mikulin, Misigoi, Vaccaro e Valloscura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 14/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,16631 secondi