Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


AZZANESE - Giacomin: spiace lasciare, ma la salvezza mi dà gioia

Il direttore sportivo lascia dopo sette anni: "Avevo comunicato mesi fa al presidente che sarebbe stato il mio ultimo anno qui, ho fatto di tutto per contribuire alla causa e spero di aver lasciato qualcosa di buono"


Addio sofferto dall'Azzanese per il ds Pierpaolo Giacomin che, prima da calciatore ed ora da dirigente, ha trascorso ben sette anni in quel di Azzano. Il direttore è contento della salvezza raggiunta domenica e del lavoro svolto: "Questa è stata la mia ultima partita all'Azzanese perché ho dato le dimissioni e andrò altrove. Ho cercato di contribuire a questa grande salvezza costruendo la squadra e rinforzandola a dicembre, quando sono arrivati giocatori che ci hanno dato una grande mano. È stata una partita difficile, molto tesa e che non potevamo sbagliare, ci giocavamo la stagione in novanta minuti. Il mister in settimana aveva preparato bene i calci piazzati ed infatti sono stati quelli a fare la differenza".

STATO D'ANIMO - "Sono contentissimo perché avevo già comunicato qualche mese fa il mio addio. Lasciare con una delusione sarebbe stato molto pesante e mi sarebbe dispiaciuto perché sono stato tanti anni qui prima da giocatore e poi da direttore. Sono rammaricato di dover lasciare questo incarico perché qui è come una famiglia per me. Dispiace perché ho fatto di tutto per contribuire alla causa, anche facendo errori, spero di aver lasciato qualcosa di buono".

LAVORO - "È stato fatto tanto per il settore giovanile, abbiamo rifatto la Juniores, ho riportato a casa giocatori di Azzano che erano in giro, tra questi Puiatti che ha segnato ieri ed una grande partita. L'ho voluto fortemente, è un 2004 quindi di sicura prospettiva e potrà essere di grande aiuto alla società".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,62112 secondi