Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


OL3 - Scilipoti succede a Bertossi: al via una nuova collaborazione

Grandi novità in casa nero-arancio: dopo 28 anni il presidente del sodalizio di Faedis lascia il timone della società, che si avvia a unire le forze con Reanese e Grigioneri per ampliare e rinforzare il settore giovanile

Dopo le voci che si sono susseguite nelle ultime settimane, alcune delle quali mettevano in dubbio il futuro del club, è arrivato il tanto atteso chiarimento da parte dell’Ol3. Il sodalizio con sede a Faedis non solo continuerà la sua attività, ma darà vita a una nuova collaborazione con Reanese e Grigioneri con l’obiettivo principale di ampliare il settore giovanile, cercando di aumentare al tempo stesso la qualità per riportare diverse formazioni nei campionati regionali. Altra grande novità in casa nero-arancio riguarda la guida della società: dopo 28 anni di onorato servizio coronati da grandi risultati sportivi, lo storico presidente Franco Bertossi lascia il ruolo di massimo dirigente in mano a Salvatore Scilipoti, ex numero uno proprio della formazione biancorossa alle porte di Udine. “Dopo i miei 28 anni di presidenza, ho pensato che fosse giusto rinnovare”, fa sapere lo stesso Bertossi al termine dell’ultimo consiglio societario, tramite il quale è stata ratificata la collaborazione con Reanese e Grigioneri. “Abbiamo trovato un equilibrio tra le tre società con l’inserimento di Scilipoti, che ringrazio per essersi messo a disposizione per far crescere questo gruppo”, aggiunge Bertossi, secondo cui Scilipoti è la figura più adatta a succedergli: “Ha esperienza ed è una persona equilibrata. Ha già avuto trascorsi in categorie come la nostra, è una continuazione del lavoro svolto negli ultimi anni senza grandi scosse”.

Bertossi lascia infatti una squadra che da 15 anni milita stabilmente in Promozione, con due apparizioni anche in Eccellenza. L’ormai ex presidente, però, continuerà a dare il suo contributo alla causa: “Resterò nella società, farò anche da garante con l’Amministrazione. Negli ultimi tre anni abbiamo raggiunto due quinti posti e un quarto posto. Significa che abbiamo la mentalità da categoria”.

Al centro della nuova collaborazione c’è l’attività sul territorio, rivolta in particolare al settore giovanile: “Numericamente ci sono sempre meno volontari e meno bambini, però attorno a noi ci sono società con cui collaborare. Abbiamo voluto questa unione proprio per il settore giovanile: come detto, il numero dei ragazzi è sempre più risicato. Così facendo si può anche lavorare sulla qualità, mettendo da parte il campanilismo. Abbiamo aperto e vorremo fare qualcosa anche con la Valnatisone”, conclude Bertossi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 17/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17950 secondi