Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Trieste


TRIESTINA - La corsa playoff si ferma a Benevento

Illusorio vantaggio di Malorno in avvio, poi due disattenzioni e i giallorossi di Auteri ne approfittano per ribaltare il parziale che non cambierà più

BENEVENTO-TRIESTINA 2-1

Gol: 3’ Malomo, 9’ Ciciretti. 16’ Perlingieri.

BENEVENTO (3-4-2-1): Paleari, Berra, Capellini, Viscardi (33' st Karic), Improta, Nardi, Agazzi (25' st Meccariello), Simonetti, Ciciretti (20' st Ciano), Perlingieri (25' st Talia), Lanini. In panchina Manfredini, Giangregorio, Benedetti, Masciangelo, Meccariello, Kubica, Marotta, Ferrante, Rillo, Starita, Carfora, Talia, Bolsius. All.: Auteri

TRIESTINA (3-4-1-2): Matosevic, Malomo (19' pt Moretti), Struna, Rizzo, Germano (33' st El Azrak), Vallocchia (1' st Fofana), Correia, D'Urso, Petrasso (25' st Pavlev), Minesso (1' st Vertainen), Redan. In panchina Diakite, Vadjunec, Gunduz, Anzolin, Lescano, Ciofani, Jonsson, Ballarini, Celeghin, Crosara. All.: Bordin

ARBITRO: Antonino Costanza sez. Agrigento. Assistenti: Antonio D'Angelo sez. Perugia, Marco Colaianni sez. Bari, quarto ufficiale Andrea Bordini sez. Bassano del Grappa, Var Matteo Gariglio sez. Pinerolo, AVar Matteo Gualtieri sez. Asti

NOTE - Angoli: 3-4. Minuti di recupero: 3' e 4'. Quasi seimila spettatori. Serata piacevole (18 gradi a inizio gara). 

Il Benevento fa rispettare il fattore-campo e accede ai quarti di finale al cospetto di una Triestina volitiva fino al triplice fischio, capace di giocarsela e creare occasioni ma non sempre puntuale in fase difensiva. Uno schema su calcio piazzato permette all’Alabarda di portarsi in vantaggio al 3’ con Malomo, che trova il sette di testa. All’8’, invece, Redan manda sul fondo pur calciando da una posizione favorevole all’interno dell’area. Vallocchia pecca di sufficienza in uscita per due volte ed arrivano allora due reti locali. La prima al 9’, quando il centrocampista degli alabardati perde palla sulla trequarti e questo comporta il pareggio segnato da Ciciretti (alla prima offensiva locale), accolto dal boato dei fans beneventani. Il raddoppio campano arriva al 15’ su un’altra riconquista della sfera. Il 2-1 viene siglato da Perlingieri con un tiro angolato. Ed è la terza marcatura pregevole di per sé di questo incontro. Nel giro di pochi secondi, al 42’, c’è il doppio intervento del portiere di casa Paleari rispettivamente su D’Urso e Minesso. Il collo pieno di Redan, quindi, spedisce la “pelota” abbondantemente fuori al 39’. In chiusura di frazione (46’) ci prova Ciciretti e Matosevic ci mette la manona per deviare in corner.

Quanto alla ripresa, al 1’ Redan colpisce il palo interno. Paleari bravo su D’Urso al 14’. Da annotare anche l’uscita dell’arbitro, sostituito dal quarto uomo. Al 20’ l’incornata di Vertainen va sul palo esterno ed è il quarto legno della formazione di mister Bordin tra andata (“legno” di Germano e traversa di Vallocchia) e ritorno. Nel rush finale, con la Triestina sbilanciata, i ragazzi di mister Auteri provano a triplicare senza trovare il colpo vincente ulteriormente (Karic in due casi, Lanini e Simonetti).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 19/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,79763 secondi