Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC COPPA - San Marco Drink Team e Chiasiellis vicini a qualificarsi

Le due squadre vincono le loro sfide nella penultima giornata dei gironi e sono ad un passo dal passaggio del turno. Sorride anche la Lokomotiv, il Palut Prissinins resiste in vetta e il Fossalon avrà tutto nelle sue mani nella gara di recupero per salire in vetta. Questa sera il posticipo nel gruppo B sarà Osuf contro Effe 84 Friulclean

 

I gironi si sono quasi conclusi con una quinta giornata scoppiettante che ha emesso anche i primi verdetti, con ancora in programma un posticipo (Osuf – Ancona 2 nel gruppo B) e nei prossimi giorni verranno recuperati i due match posticipati nelle settimane passate, per così arrivare al prossimo week-end con l’ultimo atto della fase qualificatoria della Coppa Collinare, dove si attenderanno di capire tutte le otto qualificate ai quarti di finale, con inizio successivamente a fine maggio.

Nel girone A il San Marco Drink Team conquista la terza vittoria su altrettante gare e mette una serie ipoteca sul discorso primo posto. I padroni di casa dimostrano tutta la loro forza e si impongono per 5-1 contro il malcapitato Valmeduna, il quale poco ha potuto nonostante l’acuto della bandiera piazzato da Alzetta. I celesti di Camino al Tagliamento prendono il largo con le segnature ad opera di Mattia Zanin e uno scatenato Matteo Turri, autore di un poker da applausi. Primo sorriso per l’Union che si schioda dal fastidioso ultimo posto a quota 0 e riesce a superare in classifica proprio il Villaorba, sconfitto in casa per 2-1. I padroni di casa ci provano con l’acuto di Deanna, ma la compagine di Martignacco prende il sopravvento grazie alla super doppietta di Emanuel Gjini.

Nel Gruppo B l’unico match già giocato regala emozioni e una pioggia di reti. Termina 6-2 in favore degli ospiti dell’Orzano, bravi a non sottovalutare l’Effe 84 Friulclean e portarsi in testa con 5 punti al pari dell’Ancona 2. Tanto spettacolo con i padroni di casa a marcare i propri gol con Filippo Patat e un autogol, mentre gli arancio neri vanno a referto con Caporale, il super cannoniere Ryan Castenetto (tripletta), Tommaso Ciani e Cremona.

Il Chiasiellis piazza il colpo decisivo per cercare di chiudere al primo posto nel raggruppamento C. Una vittoria fondamentale di misura per 1-0 in casa di un combattivo Lumignacco per salire in vetta al pari del Chiarisacco, ma con una gara in meno giocata. Ai biancazzurri la rete decisiva è a firma di Gigante nella ripresa. Il Chiarisacco riparte dopo la sconfitta nello scorso turno e piazza un fondamentale 3-1 sul campo della Pozzecchese, rimanendo in vetta con 6 punti anche se tutto sarà tra le mani del Chiasiellis perché all’ultimo turno dovranno osservare il turno di riposo. Partita divertente, con i locali propositivi anche se non basta la zampata di Cecatto, mentre i neri di Castions Di Strada colpiscono in maniera decisiva con Sattolo, Scolz e Rocco Venturini.

Nel girone D la Lokomotiv piazza la zampata probabilmente vincente per ottenere il pass per la fase successiva, battendo in trasferta per 2-1 dei combattivi Amatori San Lorenzo (non basta la rete di Marinig). La squadra bianco-oro sale così al primo posto con 5 punti per merito delle realizzazioni di Bucovaz e Tomasin. Alle sue spalle il Pieris conclude le su fatiche bloccando il San Vito al Torre sul punteggio di 1-1, con gli ospiti ora secondi e a una lunghezza di distacco dalla nuova capolista. Match combattuto con i locali a gonfiare la rete con Altobelli, mentre per i rossoblu è un’autorete a regalare un punto, comunque, prezioso per il loro prosieguo e la speranza di passare alla fase successiva.

La super sfida del gruppo E termina a reti bianche, lasciando la distanza invariata tra Palut Prissinins e Ars Galli, dopo un match molto combattuto e ricco di occasioni da ambedue le parti. Il pari permette al team di Paludo di mister Michelin di restare primo con 7 punti e quasi certo della qualificazione. Sarà da capire solo se otterrà il pass alla fase successiva come prima o una delle due migliori seconde. Nell’altro match gli Amatori Real non sbagliano e travolgono per 3-0 gli Amatori Tagliamento, i quali poco hanno potuto. I veneti si confermano terza forza a quota 4, con gli acuti realizzati da Alessandro Battel, Cracco e De Zotti.

Infine, nel raggruppamento F, rimane tutto apertissimo in virtù del recupero da disputarsi il 25 maggio tra Fossalon e Sant’Andrea San Vito che potrebbe far arrivare al primo posto i goriziani di Grado. Questa grande possibilità per i giallorossi arriva per merito del loro successo nel terzo turno contro lo Staranzano. Un 2-1 fondamentale che premia i padroni di casa (gol per il Fossalon di Francesco Lauto e Fabio Rodar), mentre agli ospiti non basta il sigillo di Stocchi per regalare a loro il passaggio ai quarti e dovranno sperare in una non vittoria degli avversari. Ha concluso con la loro ultima partita il Club Altura Trieste, con uno scoppiettante 3-3 sul rettangolo di gioco del Sant’Andrea San Vito. Le due compagini si divertono e regalano tante emozioni, con i triestini di casa a mettere i nomi del solito Espinoza (doppietta) e di Laghezza nel tabellino dei marcatori, mentre gli ospiti bianco neroverdi vanno a referto con le segnature di Bandel, D’Addabbo e Strignile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13666 secondi