Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE A - Cannavaro: cercato di creare. Nicola: partita gagliarda

Il tecnico dell'Udinese: «Siamo stati bravi a rimanere sul pezzo nonostante gli infortuni». Il collega dell'Empoli: «Annullare quel gol non è giusto, era regolare»

L’aspetto psicologico ha sicuramente avuto un suo peso nella partita tra Udinese e Empoli, che si non si sono risparmiate sul piano agonistico (spinte dal caloroso tifo dei rispettivi supporters) malgrado il caldo. Però a tratti si ha avuta la sensazione, che i calciatori avessero paura di tentare le giocate…

Fabio Cannavaro (allenatore dell’Udinese): «Abbiamo perso un po’ di forza mentale dopo l’infortunio di Isaac Success, ci ha tolto tanto. Ho visto una squadra un po’ impaurita, ma col passare del tempo i difensori hanno preso sicurezza, giocando l’uno contro uno senza perdere la testa e soprattutto dopo il rigore dell’Empoli hanno tutti dimostrato di essere uomini. Abbiamo sempre cercato di creare e questo mi fa piacere. Il cambio di Brenner (subentrato per il nigeriano al 7’ e sostituito al 55’, ndr) non è una punizione. Avevo bisogno di più centimetri e modificare in corsa, ho fatto quella scelta lì. Walace ha avuto un crampo, per Isaac dobbiamo vedere in questi giorni. Riaverlo fuori è una perdita importante. Forse recupereremo qualcuno, lo speriamo. Sapevamo che non sarebbe stato facile, ma siamo stati bravi a rimanere sul pezzo. Spero che quel palo a Bologna o il punto con la Roma non pesino alla fine. Roberto Pereyra non avrebbe giocato comunque, era con noi in panchina perché è il capitano. È un’assenza importante, ma come tante altre. Chiunque da qui al giorno della gara dovrà dare il 100%».

Davide Nicola (tecnico dell’Empoli): «I miei ragazzi hanno fatto una partita gagliarda, tosta, sono contento di loro. Adesso dobbiamo preparare la prossima sfida che sarà difficile, ma ci dobbiamo credere. Gol annullato? Ho detto quel che dovevo. Io stimo un professionista come Guida, ma non sono d’accordo sulla sua direzione di gara. Annullare quel gol non è giusto, era regolare. Quello che importa è che i ragazzi ci tengono tanto a raggiungere l’obiettivo. Adesso tutti insieme alla prossima».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...






CENTRO SEDIA - Nasce la divisione femminile

Sotto la spinta della crescente domanda di calcio da parte di bambine e ragazze anche il Centro Sedia Calcio, storica società di San Giovanni al Natisone, ha deciso di costituire una propria divisi...leggi
21/06/2024













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14067 secondi