Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


RIVE FLAIBANO - Bruno: piano gara rovinato dal meteo. 0-2 ribaltabile

Le parole del mister della squadra Juniores, al termine della sconfitta nella gara di andata contro il Morazzone

Una gara condizionata da un manto erboso impregnato di pioggia; una sconfitta per 0-2 contro il Morazzone sulla quale pesa un grave errore difensivo e l’incapacità di concretizzare le opportunità in fase di finalizzazione. Circostanze che però non minano la convinzione del tecnico della formazione juniores del Rive Falibano, Andrea Bruno, di poter riaprire il discorso qualificazione alla Semifinale della fase nazionale.

Mister, pesa di più l'errore sul secondo gol subito, o il fatto di non essere riusciti a segnare?

"Probabilmente pesa di più l'errore sul secondo gol, tuttavia, quando le partite finiscono in questo modo è complicato capire quale sia la responsabilità più incisiva sulla dinamica della gara. Il campo su cui abbiamo giocato non è quello su cui abbiamo affrontato il riscaldamento; dopo 15 minuti dal fischio d’inizio il terreno era allagato, soprattutto nella nostra metà campo e noi non siamo stati bravi e lucidi a leggere la situazione, pagando a caro prezzo degli errori che a qualsiasi livello non si possono commettere”.

Sullo stadio “Remigio Picco” si è abbattuta una pioggia torrenziale. Quanto questo ha condizionato il piano partita?

"Un terreno allagato, senza conformità nella presenza delle pozze d'acqua, incide sempre sul risultato di una partita. Questo valeva per entrambe le squadre, ma noi non abbiamo avuto la prontezza di evitare il gioco rasoterra nella zona di campo in cui è originato il secondo gol, quindi abbiamo pagato quella situazione. È tutta la stagione che proponiamo un tipo di calcio diverso rispetto a quello espresso oggi. Se il campo fosse stato allagato fin dal nostro arrivo, avremmo potuto variare qualche cosa; l'abbiamo fatto nel secondo tempo, riuscendo a creare alcune situazioni favorevoli, ma non siamo stati altrettanto bravi o fortunati nel trovare la via del gol. In ogni caso, secondo me, lo 0-2 è un risultato assolutamente ribaltabile".

Il secondo tempo ha messo in mostra una squadra molto ben preparata fisicamente, dato che l'assedio prodotto è stato frutto di un'ottima condizione atletica. Ora avrete due giorni in cui poter recuperare e preparare la sfida di ritorno. Come li gestirete?

"Domani ci alleneremo in vista della gara di sabato, quando giocheremo su un campo sintetico, quindi le dinamiche saranno diverse rispetto a quelle trovate oggi; questo fattore darà una mano al nostro tipo di gioco. Poi dovremmo essere consapevoli che la gara durerà 95 minuti, approcciandola con il giusto equilibrio, la giusta serenità e con grande determinazione, la stessa che si è vista oggi nel secondo tempo".

Voi siete specializzati nelle rimonte. Oggi non vi è riuscita, ma questa è una gara da 180 minuti:

"È finito solamente il primo tempo. Sono assolutamente ottimista perché a Morazzone troveremo una cornice importante, un ambiente caldo che ci gaserà sicuramente".

Luca Ursig

Il servizio sulla partita
A Flaibano il ciclone Morazzone vince il primo round... Leggi tutto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/AIgPInI.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13440 secondi