Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SPILIMBERGO - Bellotto lascia: ritengo concluso il mio percorso qui

Il tecnico,, ringrazia la società: "Potrei fare una lunga lista di tutte le splendide persone che mi hanno sostenuto durante la stagione ma rischierei di dimenticare qualcuno, per cui preferisco nominare soltanto il Presidente Guerra e il ds Zannier. Il resto dello staff sa quanto è apprezzato da me e non c’è bisogno di aggiungere altro"

Aria di rinnovamento per lo Spilimbergo che, dopo il terzo posto raggiunto nell'ultimo campionato di Seconda categoria girone B, cambia due importanti tasselli dello staff tecnico, ovvero il ds Elia Zannier che viene seguito a ruota dal tecnico Riccardo Bellotto.

Il mister, ringrazia il club bianco azzurro e annuncia il suo addio: "Questa stagione sportiva a Spilibergo da allenatore della prima squadra è stata di sicuro positiva per me e molto soddisfacente. Siamo arrivati terzi dietro a due squadre costruite e attrezzate per raggiungere la promozione come Tagliamento e Riviera che hanno di sicuro meritato la promozione in prima categoria. Sono convinto anche che in questo campionato c’erano anche altre ottime compagini che sulla carta avevano qualcosa in più di noi, ma il gruppo molto unito e composto da ragazzi veramente fantastici, ci ha portato a raggiungere un prestigioso terzo posto. Potrei fare una lunga lista di tutte le splendide persone che mi hanno sostenuto durante la stagione ma rischierei di dimenticare qualcuno, per cui preferisco nominare soltanto il Presidente Guerra e il ds Zannier. Il resto dello staff sa quanto è apprezzato da me e non c’è bisogno di aggiungere altro. Da febbraio, tra l'altro, ho ampliato il mio lavoro anche agli Under 17 regionali, e pure lì sono arrivati ottimi risultati, con il raggiungimento della salvezza in una categoria regionale, che essendo l’unica per il settore giovanile dello Spilimbergo, era veramente importante da preservare. Adesso è il momento di pensare al futuro, la società ha cambiato il direttore sportivo e come si sa, nel mondo del calcio in poco tempo le cose si stravolgono, quindi il mio percorso può ritenersi concluso. Resto convinto di aver passato un'ottima stagione sportiva e di aver contribuito al bene dello Spilimbergo a cui auguro il meglio per la prossima stagione e per il futuro. Questo campionato mi ha sicuramente tolto molte energie ma sono già pronto per pensare a future opportunità, al momento sto valutando delle proposte che vedremo se andranno in porto o se, eventualmente, prevarrà qualche progetto che arriverà più in là".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...







IL PUNTO - La nuova Terza categoria

Sarà il match di ritorno dei play-out tra Zompicchia e Aris San Polo a determinare l'ultima squadra retrocessa dalla Seconda categoria. La sfida si ...leggi
23/05/2024












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,20066 secondi