Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


AZZURRA - Campo: convinto di raggiungere la salvezza fin da subito

Il tecnico parla della sua riconferma: "L'accordo verbale c'è ma è giusto che sia la società a comunicare il mio futuro"


Stagione esaltante per l'Azzurra di Premariacco che dopo una prima metà di Eccellenza deludente, con la cura targata Michele Campo è rinata, inanellando ben undici risultati utili consecutivi. Il tecnico si sbilancia sul suo futuro: "Abbiamo parlato e l'accordo verbale per la riconferma c'è, manca l'ufficialità. È corretto che l'annuncio arrivi da loro e da parte mia c'è la massima disponibilità a proseguire in una società seria, una struttura importante, una squadra che quest'anno mi ha seguito ed uno staff con il quale mi sono trovato benissimo", afferma con orgoglio il mister biancazzurro che ripercorre il suo cammino da quando ha preso, a metà stagione, le redini di un gruppo un po' allo sbando: "Sicuramente erano in difficoltà soprattutto dal punto di vista mentale, che veniva da una serie di sconfitte e con qualche giocatore infortunato da recuperare, insomma una situazione sicuramente delicata. Sono arrivato convinto di quello che avrei dovuto fare perchè conoscevo la squadra ed ero convinto si potesse far bene perchè c'erano degli ottimi valori da tirar fuori. La cosa più importante era entrare nella testa dei giocatori e, strano da dire, quando abbiamo perso 4-0 a Tamai ho capito che ci saremmo salvati perchè per un'ora ho visto una squadra che mi ha seguito tantissimo. A metà girone di ritorno, dopo la vittoria contro la Pro Gorizia, è diventato chiaro a tutti. Abbiamo collezionato undici risultati utili consecutivi e sono sempre stato convinto che ce l'avremmo fatta".

Una carriera che sta fiorendo per il tecnico che è partito dall'importante esperienza nella formazione Primavera della Triestina: "Quattro anni fa sono stato lì per una stagione, poi sono andato in Sicilia dove in Eccellenza con la Jonica siamo arrivati alle semifinali playoff nazionali. L'anno dopo, invece, ho fatto una scelta insolita tornando al Primorec raggiungendo i playoff ed il quarto posto in classifica. Quest'anno, invece, non mi sono fatto sfuggire la possibilità di tornare in Eccellenza. Sono stati quattro anni in cui i risultati sono sempre arrivati. Sono umile e tranquillo, ma devo dire che in regione mi sembra di aver dovuto faticare un po' troppo per arrivare dove sono adesso. Nella mia testa c'è sempre l'imperativo di dover migliorare e crescere ancora. Mi è spiaciuto dover andare in Sicilia per far capire anche qui di poter allenare almeno in Eccellenza. Non sono più giovanissimo ma ho l'ambizione di salire ancora".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,18797 secondi