Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


CORMONESE - Valdiserra: dopo attente riflessioni ho deciso di restare

Il ds ha avuto qualche tentennamento: "Ho compiuto i 70 anni e le ultime stagioni sono state parecchio stressanti, per cui avevo pensato di lasciare spazio ai giovani, ma la passione e la voglia di continuare, trasmettendo qualcosa ai giovani, ha prevalso"

La Cormonese prosegue sul solco della stagione appena conclusa e lo fa riconfermando staff tecnico e dirigenziale. Tra questi c'è anche il ds Maurizio Valdiserra che, dopo diverse riflessioni, ha deciso di accettare l'invito della società a restare ed ora è indaffarato nella costruzione della squadra targata 2024/25: "Lo staff è stato confermato con mister Alessandro Peroni alla guida della squadra, Cristian Pellizzer il suo vice e Gianni Chiussi come preparatore dei portieri ed anch'io sono stato invitato a restare ed ho accettato dopo qualche riflessione. Ho pensato se fermarmi o meno, un po' perchè ho compiuto i 70 anni il 4 di aprile e poi perchè le ultime annate sono state sofferte e stressanti. Venivo dall'esperienza all'Ancona Lumignacco con il presidente Pisacane al quale non ho potuto dir di no perchè è una persona che apprezzo molto, poi ci sono stati alcuni fattori che non mi hanno convinto e sono stato chiamato dal presidente Skocaj, con un anno concluso centrando l'obiettivo societario della salvezza. I tentennamenti, come detto, non sono assolutamente dovuti alla società ma a motivi personali. Sicuramente non è più il calcio di una volta, ma la passione e la voglia di continuare, trasmettendo qualcosa ai ragazzi, mi ha fatto rivedere l'iniziale posizione e rimango volentieri. In questi mesi mi sono trovato molto bene, l'organico societario non mette pressioni, sappiamo di doverci salvare e non ci sono troppi voli pindarici alla ricerca di chissà quale risultato irrealistico".

MERCATO - "Nessuna rivoluzione, il nucleo principale resterà intatto. Partirà sicuramente qualcuno, ci sono tre ragazzi che hanno scelto di scendere di categoria o di cambiare squadra per avere più spazio per giocare. Ce ne sono altri tre che per le loro qualità si sono messi in mostra e la società farà di tutto per farli salire in Eccellenza. Sono appetibili per alcune squadre come la Pro Gorizia, l'Azzurra e l'Ufm. Per il resto, tredici-quattordici giocatori, sono stati confermati e a questi chiaramente saranno da aggiungere altri calciatori perchè con le sei retrocessioni sarà un campionato davvero duro da affrontare. L'intenzione è di allestire una rosa competitiva, con almeno 18 giocatori che si giochino il posto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 31/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...








IL PUNTO - La nuova Terza categoria

Sarà il match di ritorno dei play-out tra Zompicchia e Aris San Polo a determinare l'ultima squadra retrocessa dalla Seconda categoria. La sfida si ...leggi
23/05/2024











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12725 secondi