Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


POST CAMPIONATO - Gashi lancia in finale la Pro Romans Medea

Una doppietta del giovane bomber regala il 2-1 ai giallorossi contro un combattivo Ragogna, che esce dalla partita con ben tre espulsi. Ora per la squadra di mister Colledan ci sarà l'attesissimo ultimo atto contro la Sangiorgina, in programma per sabato 8 giugno a Gonars alle ore 17:30


La Pro Romans Medea continua a coltivare il proprio sogno e riesce a prevalere anche nella dura semifinale in casa del Ragogna, con un fondamentale successo per 2-1 nel torneo post campionato degli Under 19, e si qualifica per la finalissima contro la Sangiorgina, in programma per sabato 8 giugno a Gonars alle ore 17:30.

Il primo tempo termina a reti bianche, ma entrambe le squadre creano tantissime chance e lottano su ogni pallone. Nella prima frazione di gioco si fanno preferire i rossoblù di casa, più grintosi e con qualche energia in più rispetto agli ospiti, i quali partono un po' contratti anche perché hanno avuto meno giorni di recupero dalla vittoria dei quarti di finale.

In ogni caso, la Pro Romans regge e nella ripresa riesce a entrare meglio in campo. Sono proprio i giallorossi a sbloccare il risultato con un contropiede perfetto, concluso in maniera vincente da Gashi, con il pallone che termina dritto nel sette. Il Ragogna non demorde e rimette tutto in equilibrio, riuscendo a recuperare una palla a metà campo e rapidamente portando al tiro Martinuzzi per l'1-1. Da questo momento, il nervosismo sale; entrambe le squadre non vogliono perdere e l'agonismo cresce sempre più. Infatti, durante i secondi 45' di gioco, a farne le spese sono il mister dei locali e anche un suo giocatore (al termine del match verranno espulsi anche altri due calciatori di casa).

Nel susseguirsi di opportunità, l'acuto vincente per il 2-1 viene trovato nuovamente dal bomber ospite Gashi, il quale è abile a guadagnarsi un rigore e trasformarlo con grande freddezza. Gli sforzi del Ragogna non bastano e l'accesso alla finalissima è appannaggio dei giallorossi allenati splendidamente dall'allenatore Simone Colledan e dal suo secondo Andrea Sandrino.

La Pro Romans Medea completa così un cammino sontuoso in questo torneo e le parole del dirigente Stefano Viola suonano come un avvertimento per la finale, con la determinazione di voler vincere e dare il via ai festeggiamenti: “I ragazzi sono molto su di morale, sono entusiasti di questo successo e non vedono l’ora di giocare la finale. La Sangiorgina l’abbiamo già affrontata nel nostro girone e avevamo perso per 3-2, ma ora siamo pronti per prenderci la rivincita e conquistare questa bellissima vittoria che i ragazzi tanto desiderano e che, per gli sforzi profusi, si meriterebbero”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/SeQBYqf.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...











RISANO - L'Ubf fa soffrire l'Ufm

UBF - UFM 1-2Gol: 23'pt Tranchina, 41'pt Zigante, 31'st Grasso. UBF: Lopizzo, Yermychuk, Vatri, Piccin, Casasola, Zigante, Buffon (1'st D...leggi
29/05/2024








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,17661 secondi