Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


L'ANTICIPO - La Viola sorride nel finale, Castello furibondo

I cavazzini stentano a domare gli ottimi gemonesi e solo al tramonto del match riescono a trafiggere il portiere, tra le proteste dei rosanero. Poi un palo nega il raddoppio a Marin

 

VIOLA – IL CASTELLO 1-0
Gol: 27’st Rottaro

CAVAZZO – L’anticipo del venerdì sera della quinta giornata di Seconda categoria fa volare la Viola ancor di più in vetta alla classifica, sebbene gli ospiti del Castello abbiano dimostrato spirito combattivo e il pareggio sarebbe stato più consono all’andamento del match. Per non dire delle numerose proteste nei confronti dell’arbitro da parte dei gemonesi sull’azione che ha portato al gol vittoria dei padroni di casa.

Le due uniche opportunità del primo tempo arrivano nell’ultima parte. Prima Filacorda mette i pugni per sventare in corner un tiro di Rottaro, poi è il gemonese Zekiri a mancare di poco il bersaglio.

Il secondo tempo vede il Castello più intraprendente e a metà frazione Megdiu fa tremare la traversa di Mianulli. Al 36’ lo stesso portiere respinge di piede su Rossini e sulla ripartenza Marin galoppa a destra, entra in area, serve Rottaro il cui tocco supera Filacorda. I giocatori ospiti se la prendono con l’arbitro Fachin per non aver ravvisato, nell’azione, un presunto intervento irregolare di un calciatore di casa e pure per la posizione forse non regolare dello stesso Marin. Tutto invece regolare per il direttore di gara e il Castello rischia di subire la seconda rete poco dopo, salvato dal palo sul tiro di Marin.   

Foto: Alessandro Rottaro (by www.asdcavazzo.it) 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,14892 secondi