Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC COPPA - Gli Atti Impuri pronti a riscrivere la storia

In semifinale, la squadra di Sedegliano prevale 2-1 sul combattivo Fossalon grazie ai gol di Tomini e Misson. Rodar segna per gli ospiti. Grande gioia per i calciatori e il mister De Candido: "Grandissimo risultato per tutta la società. Venerdì contro i Galli daremo l’anima per uscire da vincitori.

Una serata pressoché magica per gli Atti Impuri, i quali sono riusciti a spuntarla per 2-1 sul proprio campo contro il coriaceo Fossalon in questa seconda semifinale della Coppa Collinare. Raggiungono così in finale l’Ars Galli, con l’attesissimo match in programma per venerdì 14 giugno a Chiopris-Viscone per la conquista del trofeo

Partita equilibrata, dove sono principalmente i locali a gestire i ritmi e tentare di passare in vantaggio. La più grande chance dei minuti iniziali arriva per i gialloblu, per l’occasione in tenuta blu e bianco, che sfiorano il gol con una bellissima conclusione di Tonasso che lambisce la traversa. Si continua con tanta lotta nella zona centrale del campo, senza grosse occasioni da segnalare nelle due aree di rigore. Si arriva così verso la mezz’ora circa, quando sono i goriziani ad andare vicini al gol, con il centravanti Usai abile a sfruttare una rimessa laterale imprecisa dei padroni di casa. Usai dribbla in bello stile il portiere Jacopo Di Lenarda, ma clamorosamente, con la porta spalancata, calcia malamente e si fa recuperare dalla difesa degli Atti Impuri. Passano pochi istanti e la rete a rompere l’equilibrio viene trovata dagli uomini di casa, bravi a sfruttare la regola "gol mangiato, gol subito". Una forte punizione dai 40 metri, ad opera di Michele Tomini, sorprende il numero uno ospite Figallo e la palla si deposita in fondo al sacco per il vantaggio della squadra di Sedegliano, che va così negli spogliatoi avanti per 1-0.

Nella ripresa il Fossalon tenta di cambiare la situazione a proprio favore con alcuni cambi per sfruttare tutta la rosa a disposizione. Gli Atti Impuri del Presidente Zoratto, però, resistono e vanno vicini anche al raddoppio con due chance capitate sui piedi di Ganzini e Misson. Successivamente, sono i giallorossi a tentare la fortuna, ma il portiere Di Lenarda si fa trovare pronto e salva i suoi. Il match continua con tanta battaglia a centrocampo fino a 7’ dalla fine, quando Jacopo Di Lenarda si invola sulla fascia e fa partire un perfetto cross da destra. Stop preciso di Alessandro Misson, che col destro mette a segno il 2-0 che potrebbe chiudere il discorso. Ma così non è perché, prima di entrare nel recupero, il centrale di centrocampo Fabio Rodar sfrutta un errore difensivo e accorcia le distanze. Il Fossalon ci crede e spinge all’impazzata, però i locali si difendono con tutte le forze a loro disposizione e riescono ad ottenere l’accesso alla gara decisiva in virtù del successo per 2-1.

Grande gioia per gli Atti Impuri, abili a tornare in finale per la sesta volta nella loro storia. Stavolta, come riferito con grande entusiasmo e grinta dall’allenatore Agostino De Candido, vorranno conquistare la loro seconda Coppa Collinare, anche se consapevoli di dover battere una squadra molto tosta come l’Ars Galli: “Sono felicissimo e orgoglioso per questo grandioso risultato. Abbiamo disputato una bella gara e siamo stati bravi a resistere fino al termine della contesa. La squadra è in salute, abbiamo qualche acciacco per via dei molti tornei che ci sono in varie zone del Friuli e, come giusto che sia, non fermo nessuno e lascio i miei ragazzi partecipare. Ora, però, stringeremo i denti e tenteremo di mettere i bastoni tra le ruote ai Galli, davvero una bella squadra che si è anche rinforzata. In ogni caso siamo pronti a dire la nostra, con la certezza di disputare una bellissima finale e non vediamo l’ora di scendere in campo per tentare di ottenere il successo e mettere in bacheca la seconda Coppa Collinare nella storia degli Atti Impuri.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13617 secondi