Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


LCFC COPPA SENATORI - Il Da Nando si prende la Coppa!

Dopo la vittoria dell’andata per 3-1, i biancoblu si impongono anche nel match di ritorno a Morsano al Tagliamento per 2-0 contro il Portover con le reti decisive per alzare il trofeo da parte di Strukely nel primo tempo e nella ripresa ad opera del subentrato Camillo Bon

Il Da Nando doveva gestire il buon vantaggio ottenuto all’andata con un importante 3-1 e nonostante la spinta del pubblico locale del Portover, la missione è compiuta grazie allo 0-2 vincente in favore dei biancoblu, i quali si laureano così campioni della Coppa Senatori del Collinare.

In quel di Morsano al Tagliamento, partenza sprint da parte dei padroni di casa, chiamati all’impresa e l’imperativo è trovare subito la rete della speranza. Nei primi 10’ i pordenonesi spingono in zona offensiva, sfruttando anche il modulo offensivo con due prime punte, andando vicinissimi alla marcatura con un colpo di testa pericoloso da parte di bomber Sutto su un cross dalla sinistra, ma il numero uno degli ospiti Paron veste il mantello da Superman e sventa il pericolo con un miracolo. Col passare del tempo il Da Nando prende le misure del campo, acquisisce più sicurezza nei propri mezzi e inizia a farsi vedere in attacco. I padroni di casa iniziano ad abbassare il proprio baricentro, dovendo anche fare a meno dell’attaccante Daniele Bozza che è dovuto uscire per infortunio al 15’, non essendo al meglio della propria condizione fisica. Su una delle azioni pericolosi, arriva il vantaggio proprio in favore della compagine di Bicinicco sugli sviluppi di un corner. Al 20’ è decisiva la perfetta incornata ad opera di Strukely per mettere la palla nell’angolino alla destra dell’estremo difensore di casa che non può nulla e si va così sullo 0-1. Il Da Nando sfrutta la lunghissima panchina a loro disposizione (ben 24 elementi) e con i vari elementi disponibili gestisce il ritmo del match e l’ottimo vantaggio ottenuto all’andata. In più, la compagine di Bicinicco non è sazia e sfiora il raddoppio con una conclusione uscita fuori di poco da parte di Fiorenzo. Si va negli spogliatoi con una rete di vantaggio per gli udinesi.

Nella ripresa subito il mister Carlini del Da Nando fa ben sette sostituzioni, puntando sulla velocità di Camillo Bon e di Battistella per i contropiedi. Mossa vincente perché, dopo 5’, proprio Camillo Bon insacca sfruttando un preciso cross e piazza lo 0-2. Da questo momento in poi le speranze per il Portover calano drasticamente e lasciano ulteriori spazi per i biancoblu che sfiorano più volte il tris. L’occasione più nitida capita quando Battistella viene atterrato da un avversario. Nonostante le proteste per un rigore giudicato alquanto dubbio, il direttore di gara concede il penalty, ma dal dischetto Del Sal non gonfia la rete perché è ottimo l’intervento del portiere Perinel a salvare stavolta la sua squadra. Nei minuti finali cala l’intensità, però il Portover ci prova a creare qualche soluzione in attacco, riuscendo ad andare vicino al gol con un tiro di Simone Bozza e successivamente anche con Buson. Gli ospiti, tuttavia, reggono e mantengono anche la porta inviolata.

Termina così per 2-0 in favore degli ospiti del Da Nando, capaci di gestire il risultato positivo dell’andata e sfruttando le ampie alternative di una rosa di grande qualità ha avuto la meglio di un combattivo Portover. Grande gioia per i giocatori biancoblu, capaci di scordarsi della delusione della finale di campionato persa ai rigori e così possono alzare al cielo il trofeo della Coppa.

Nel post-partita non può far altro che esultare e ringraziare i propri calciatori, l’allenatore del Da Nando Massimo Carlini: «Dopo la delusione in campionato contro il Tolmezzo, almeno siamo riusciti ad ottenere questa importante Coppa. In ogni caso la stagione resta più che positiva e ci riproveremo anche il prossimo anno a prenderci il titolo dei Senatori, però la soddisfazione per quanto svolto in questa annata resta e il gruppo solido continuerà ad essere la nostra arma vincente».

Certamente c’è amarezza nelle fila del Portover, anche se il coach Paolo Davì vede il bicchiere mezzo pieno per la buona stagione disputata dalla sua squadra, nonostante la sconfitta in finale: «Noi siamo una delle squadre più vecchie del campionato, ma siamo riusciti a fare ben tre finali negli ultimi due anni. Posso solo togliermi il cappello verso i miei ragazzi, davvero encomiabili e sempre pronti a dare il massimo. Un bellissimo gruppo che al di là della sconfitta merita solo gli applausi. Noi cerchiamo sempre di giocare di squadra, tutti si danno un gran da fare e poi abbiamo due tre calciatori di grande qualità che spingono tutti. Adesso riposeremo, aggiungeremo altri innesti nel nostro già bel gruppo fornito e tenteremo di presentarci al nuovo anno calcistico con ulteriore carica e voglia di vincere. Per concludere voglio solo dire una cosa che non mi è piaciuta perché essendo una finale, mi aspetto che la compagine vittoriosa riceva almeno la Coppa e un rappresentante della Lega a consegnare i premi. Secondo me sarebbe più giusto consegnarla sul campo nel post match, quindi mi auguro si possa cambiare questa situazione perché sarebbe più corretto per migliorare ancora di più lo spettacolo, contando anche che ieri c’era molto pubblico e sarebbe stata una bellissima conclusione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/hEuu5Wb.jpeg

 

https://i.imgur.com/kmeJKZa.jpeg


LCFC Senatori: Trionfa Nando, Coppa alzata a Morsano al Tagliamento
Cala il sipario sulla stagione dei Senatori con l'ultimo atto andato in scena venerdì sera allo stadio comunale di Morsano al Tagliamento.

Il Nando si aggiudica meritatamente la Coppa Senatori vincendo anche la gara di ritorno con il Portover per 2-0. I granata locali erano chiamati a compiere un’impresa dovendo ribaltare l’1 - 3 della gara di andata. Per i primi 20 minuti pareva che le mosse studiate da mister Davì potessero portare frutti. Un cross di Michele Del Sal (quello in granata) trova la testa di Sutto al limite dell’area piccola, ma il portiere ospite compie un miracolo e salva la propria porta da un gol che sembrava fatto. Di lì a poco però, è il Nando che si porta in vantaggio. Corner da sinistra, palla che, all’altezza del primo palo, carambola tra difensore e attaccante per arrivare poi a un terzo giocatore in maglia blu che di testa la spinge in fondo al sacco: 0-1. Il Portover subisce il colpo ma non demorde. Tuttavia, il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio.

Parte il secondo tempo. Pronti via ed il Nando trova la seconda rete. Altra azione da calcio d’angolo (concesso dopo un cambio di decisione da parte dell’arbitro tra le vibranti proteste granata) palla respinta poco fuori l’area di rigore, da dove un preciso sinistro dell’attaccante in blu, fa finire la stessa alle spalle dell’incolpevole portiere di casa. 2-0 e per il Portover l’impresa da difficile si tramuta in praticamente impossibile: 4 reti per portare i rivali almeno ai supplementari. La partita scade di tono, tra i numerosi cambi e l’agonismo che inevitabilmente si annacqua. C’è spazio ancora solo per un generoso rigore concesso al Nando che però capitan Del Sal (quello in blu) calcia tra le mani di Perinel. Triplice fischio finale, meritata coppa al Da Nando e un Portover che può recriminare sul fatto di essere arrivato all’appuntamento decisivo con troppi giocatori importanti assenti o non nelle migliori condizioni.

Trionfale terzo tempo con le due squadre che hanno schierato assieme una sessantina di unità ai due lati del tavolo. La Coppa dei terzi tempi se l’aggiudica il Morsano Calcio che ha ospitato il Portover e gli avversari di turno per tutta la stagione. Complimenti.

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 15/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12107 secondi