Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


TORNEO BORGHI - A Manzano Roe e Cjasis Uelis fanno gli straordinari

Ancora vincenti, pur soffrendo contro Borc Foran e una Place - Statal rimontata dal 3-0. Zharri si ripete firmando un'altra tripletta

Dettano legge  Cjasis-Uelis e il Borc da Roe nel Torneo dei Borghi di calcio a cinque di Manzano "Trofeo Banca 360".
Soffrono ma vincono entrambe le capolista ad iniziare dal Cjasis-Uelis che con una rimonta pazzesca in zona Cesarini supera in volata 4-3 la Place-Statal.
Primo tempo tutto del Place che sblocca al 7' con Fevereiro; lo stesso brasiliano timbra il raddoppio al 18' mentre Duricic al 20' cala il tris che pare mettere in ghiaccio la sfida.
Nel secondo tempo caricaa testa bassa la matricola Cjasis-Uelis, il fortino eretto da Pagnutti pare reggere. Al 15' Frate prova a riaprirla, il Place crolla clamorosamente subentro tre reti nei minuti finali dal bomber Zharri che firma una remuntada storica. 

Combattuta anche l'altra sfida tra il Borc Foran ed il Borc da Roe. Botta e risposta in avvio tra Papa del Roe e Cozzutti del Foran. Una staffilata di Fiorentini al 6' permette alla squadra di Sfiligoi di mettere la freccia. Gioia di breve durata perché in un minuto Toderas e Papa consentono al Roe di andare al riposo avanti 3-2.
Ripresa più tattica ed equilibrata, ci pensa ancora Toderas al 10' a mettere al sicuro il risultato per il 4-2 finale. Si torna in campo venerdì con la terza serata.

Foto: archivio 1986

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 20/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...






SERIE B - Grzelj fa sognare le Eagles

Tutto il mondo (almeno quello del futsal) già lo sapeva. Perchè Tita Pittini, da sempre suo estimatore e fine stratega , non ha mai avuto dubbi: doveva essere...leggi
04/07/2024













Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12962 secondi