Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


NAZIONALI UNDER 17 - Cjarlins a Firenze sulle ali di 199 allenamenti

Domani pomeriggio (ore 16) la squadra di Cossettini può conquistare uno storico accesso alla finale tricolore. L'Affrico è una corazzata. Il tecnico: "Abbiamo già vinto lo scudetto dell'impegno, ma l'essere tra le prime 4 squadre d'Italia non ci appaga. Giocheremo la nostra partita con umiltà ma sapendo quanto è importante e che cosa c'è in ballo"

Il Cjarlins Muzane Under 17 è pronto: domani è il gran giorno che può proiettare la splendida squadra di Mauro Cossettini alla finale del titolo italiano di categoria, un risultato mai ottenuto dalla nostra regione. Il Cjarlins Muzane è pronto dopo aver svolto la seduta d'allenamento numero 199 (la rifinitura di questa mattina) della sua stagione. Sì, 199: avete letto bene. Perché, da quando è finito il campionato la compagine celeste-arancio ha portato da 4 a 6 gli allenamenti settimanali: lavoro quotidiano, dunque, giorno per giorno, con incredibile passione e che sta dando frutti straordinari. Dal punto di vista dell'organizzazione e sul piano atletico il Cjarlins Muzane è preparatissimo, pur nella consapevolezza di andare ad affrontare un'altra corazzata, l'Affrico di Firenze. 
La squadra partirà nel primo pomeriggio alla volta della Toscana e farà base precisamente a Vinci, il paesone di Leonardo che fa parte della città metropolitana di Firenze. La partitissima inizierà domani alle ore 16 e per superare il turno la formazione  friulana dovrà non perdere. 

Mauro Cossettini sottolinea: "Abbiamo già vinto lo scudetto dell'impegno, ma l'essere tra le 4 migliori squadre d'Italia certamente non ci appaga anche se è un risultato straordinario. Restiamo umili, sappiamo che affronteremo una corazzata come lo è l'Alcione Milano. L'Affrico giocherà sul proprio campo ed è una formazione quadrata, molto tecnica e di temperamento come lo sono i fiorentini; l'Alcione, invece, era una macchina da gol fortissima in fase offensiva, e siamo riusciti a contenerla e a imporci meritatamente. Non scenderemo in campo puntando sul pareggio, sarebbe un grave errore; faremo la nostra partita cercando di far prevalere le qualità che ci contraddistinguono e il nostro spirito di squadra. Sono convinto che porteremo a casa qualcosa da una gara che è importantissima per noi, ma anche per il movimento regionale. I ragazzi sono incredibilmente motivati, sanno cosa c'è in ballo anche per la Prima squadra e sono rimasti profondamente colpiti dall'aver visto domenica il presidente così emozionato dopo la vittoria sull'Alcione". 

Per quel che riguarda i singoli, Cossettini ha recuperato tutti i giocatori, a parte lo squalificato Modolo Perelli

*******

PROGRAMMA e TERNE (terza giornata della seconda fase)

Domenica, ore 16

AFFRICO - CJARLINS MUZANE ("La Penta", Firenze)
Ibrahim Rashed (Imola); Filippo Todaro (Finale Emilia), Nicolò Selleri (Bologna)

SEGATO - LEVANTE AZZURRO ("Cesare Giordano", Gioia Tauro)
Benito Saccà (Messina); Franzjoseph Grasso (Acireale), Alberto Fiore (Messina)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12690 secondi