Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


RISANO - Menazzi: che felicità! Geatti: peccato, meritavamo di vincere

Le parole dei due capitani, di mister Cortiula e del consigliere regionale Di Bert sulla finale che ha visto la Virtus Corno superare ai rigori l'Ancona Lumignacco...

La Virtus Corno si è aggiudicata ai rigori sull'Ancona Lumignacco l'edizione numero 50 del Memorial Bernardis, Boz e Scussolino di Risano per squadre Under 20. 

Il tecnico della Virtus Corno Giuseppe Cortiula appare soddisfatto per il successo ottenuto e sottolinea: "Complimenti ai miei ragazzi che hanno lottato sino al termine e si sono guadagnati la il trofeo. Potevamo chiudere prima la gara con un paio di occasioni nitide non sfruttate a dovere, ma un pò di sfortuna e un pò di demerito ci hanno poi portato ai calci di rigore. Comunque penso che abbiamo meritato di vincere la partita. Onore al merito all'Ancona Lumignacco che ha giocatori con i piedi buoni e che ha disputato una grande partita".

Il Consigliere Regionale Mauro Di Bert, presente alle premiazioni finali, ha tenuto a dire: "Ho visto un gran bel gioco da entrambe le formazioni. Un buon e sano agonismo profuso in campo rispettando gli avversari. E' stata una bella serata, un bel clima di festa e di sport con una cornice di pubblico numeroso che si è divertito esortando i suoi giocatori e che ha apprezzato il gioco espresso sul rettangolo verde. Ha vinto la Virtus Corno ai calci di rigore ma ciò non toglie nulla alla bella prestazione dei giocatori dell'Ancona Lumignacco che hanno combattuto ed onorato lo sport sino al termine del match".

Il capitano del Virtus Corno, Riccardo Menazzi, afferma: "Sono felicissimo della vittoria e di aver alzato la Coppa con i miei compagni. Loro sono una bella squadra e più forte di noi tecnicamente. Laddove nessuno ci dava speranze per la vittoria finale, abbiamo poi dimostrato sul campo il nostro valore esprimendo un bel gioco d'assieme, lottando su ogni pallone con passione ed impegno e soprattutto credendoci sino alla fine. Questa vittoria ci ripaga per i due anni precedenti dove siamo arrivati alle semifinale".

Il capitano dell'Ancona Lumignacco, Nicholas Geatti, ha dichiarato: "Abbiamo fatto il nostro gioco e forse dovevamo fare di più per chiudere prima la partita. Ci sono state delle scelte che hanno influenzato la gara e avevamo alcune assenze per infortunio. Comunque è andata purtroppo così. Mi rammarico con me stesso perchè ho sbagliato l'ultimo rigore "ad oltranza" che è stato decisivo. La nostra partita è stata all'altezza della situazione e sono contento dei miei compagni che hanno dato tutto quello che c'era da dare. Peccato per il finale deciso ai calci di rigore. Penso che alla fine meritavamo noi di alzare la Coppa. Tuttavia, nonostante la buona prestazione e l'impegno profuso sul campo, la dea bendata si è girata dall'altra parte".

Mimmo da Silva

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/jw7CyhS.jpeg

https://i.imgur.com/19q2wdx.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 22/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13969 secondi