Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia


LCFC - Il Sacile conquista il titolo regionale

Nei tre match finali, i liventini vincono contro Cobra e Jalmicco grazie ai gol decisivi di Mantellato. Secondo posto per i biancazzurri di mister Paviotti


Il tanto atteso epilogo finale della stagione nel mondo Collinare è arrivato, con la disputa dell’equilibratissimo triangolare conclusivo tra le tre compagini qualificate per decretare chi si prenderà l’ambito titolo regionale. Dopo tre match combattuti da 40 minuti nel bellissimo impianto di Remanzacco, è il Sacile a spuntarla con due vittorie di misura su Cobra e Jalmicco. I liventini (tra le polemiche per il fatto che alcuni giocatori espulsi nel match precedente, valido per la Coppa delle Coppe, sono scesi regolarmente in campo per l’impossibilità di assumere decisioni disciplinari in breve tempo) ringraziano certamente la giornata di grazia dell’inossidabile bomber Edi Mantellato, il quale con le sue due reti decisive ha portato al trionfo i biancorossi.

JALMICCO-COBRA CALCIO 3-1
Gol: 9' Della Rovere, 14' Mansutti, 20' Bergamasco; 40'Petrut.

Nella prima contesa scendono in campo i ragazzi di mister Paviotti, autentica corazzata del campionato Diamante, contro la vera rivelazione di queste Road to Finals, ovvero il Cobra. I rosanero tentano di reggere contro i quotati biancazzurri, ma dopo una prima fase di studio, è proprio lo Jalmicco a sbloccare la sfida al 9’ con un perfetto stacco di testa di Marco Della Rovere sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 14’ arriva l’episodio decisivo del match perché i pordenonesi non finalizzano una buona opportunità e sul ribaltamento di fronte Mansutti è abile ad entrare in area e con un preciso destro in diagonale pesca l'angolino opposto per il 2-0. Incontro sempre più in discesa per la squadra di Palmanova e al 20’ arriva anche la ciliegina sulla torta in virtù della punizione magistrale calciata dai 20 metri circa da Stefano Bergamasco, che toglie le ragnatele dal sette e si prende i meritati applausi del pubblico presente. A gara ormai terminata, i rosanero riescono quantomeno a siglare il gol della bandiera con una bella azione corale sulla destra, passaggio in mezzo per il liberissimo Pavel Petrut, il quale insacca con un facile tap-in per il definitivo 3-1.

SACILE-COBRA CALCIO 1-0
Gol: 32' Mantellato.

Nel secondo match di giornata, è il Sacile a partire meglio con una grande chance all'inizio: il tiro dentro l'area di Mantellato, ma il portiere avversario si fa trovare pronto con un super intervento. Sempre i biancorossi ci provano con più veemenza, però anche stavolta il tentativo non va a buon fine. Successivamente si fa notare in zona offensiva anche il Cobra con una conclusione da fuori, ben parata dal numero uno sacilese. L’equilibrio regna sovrano fino a circa 10’ dal gong finale, quando i sacilesi trovano la zampata giusta con il bomber Mantellato, bravo a farsi trovare libero dentro l’area di rigore e insaccare il gol partita. Nel finale il Sacile va vicino al raddoppio, ma un attaccante biancorosso calcia sull'esterno della rete da buona posizione.

JALMICCO-SACILE 0-1
Gol: 38'Mantellato.

Entrambe vincenti nelle precedenti sfide, entrano in campo grintose e desiderose di ottenere il successo per conquistare l’ambito titolo regionale. L'incontro è spigoloso e giocato per gran parte a metà campo. Nessuna delle due squadre vuole cedere e ambedue ci provano con alcuni tentativi pericolosi. Da sottolineare la grande opportunità capitata ai biancazzurri sui piedi dell’irreprensibile bomber Denis Godeas, il quale, con un bellissimo tiro, scheggia il palo. In incontri così sentiti e dalla posta in palio elevatissima, sono gli episodi o un colpo di genio a risultare decisivi. Succede proprio questo perché Edi Mantellato, certamente l’MVP di questa competizione, riesce a mettere a segno un altro gol pesantissimo con un’autentica gemma scagliata da 40 metri per l’1-0 a pochissimi istanti dalla conclusione. Così facendo, il Sacile si regala il titolo e chiude al meglio una stagione trionfale, anche se resta impresso il brutto epilogo finale della loro gara contro l’Ars Galli nella Coppa delle Coppe, scaturito in una deprecabile rissa che ha portato alla sospensione anzitempo della partita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FINALI REGIONALI LCFC - Tra Galli e Sacile finisce in rissa...Leggi tutto

https://i.imgur.com/QDf6qbl.jpeg

https://i.imgur.com/YFMxoZg.jpeg

https://i.imgur.com/KO6gshB.jpeg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 23/06/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13510 secondi