Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


EUROPEADA - Tonizzo e Costa decidono la finale

La selezione friulana conquista il titolo di campione d'Europa delle minoranze linguistiche superando per 2-0 nella sfida decisiva l'Occitania

OCCITANIA - FRIÛL 0-2 (p.t. 0-0)
Gol: 53' Tonizzo, 83' Costa.

OCCITANIA
: Bertheas (1’st Cantaloube), Geogerens, Lemaire, Once, Dupuis, Stelmazyk, Marin, Nolan Hernandez (39’pt Quatrefage), Roig, Amiel (17’pt Seghouane), Riga. Allenatore: Gerome Hernandez.

SELEZION DAL FRIÛL
: Alessio, Vettoretto, Cucchiaro (47’st Trevisan), Costa, Nadalini, Solari (18’st Osso Armellino), Durat (33’st Lascala), Clarini D’Angelo (37’st Nagostinis), Specogna (10’st Campana), Tonizzo, Ruffo. Allenatori: Mauro Lizzi e Devid Trangoni.

ARBITRO: Lennart Kunde.

NOTE - Espulsi: Campana e Riga al 40’st. Ammoniti: Specogna, Clarini e Lascala. Calci d’angolo: 10-5 per il Friûl. Recuperi: 2’ e 7’.

FLENSBURG. Il Friûl trionfa all’Europeada 2024; 2-0 il punteggio finale a favore della squadra friulana, con gli Occitani mai in partita. Primo tempo conclusosi a reti inviolate, con il Friûl sempre in avanti e con gli occitani ad affidarsi solo a qualche ripartenza. Prima occasione per Clarini D’Angelo, al 16’, che viene anticipato di un niente da Bertheas dopo triangolazione con Costa; al 21’ il traversone di Cucchiaro dalla trequarti campo “trova” la testa di Costa, la cui conclusione, debole, viene neutralizzata dal portiere occitano. 2’ dopo è Ruffo a vedersi parare la conclusione da dentro l’area; al 27’, sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti campo, Tonizzo va vicinissimo al gol, con palla che incoccia sul palo e ritorna in campo.
Continua ad esserci una sola squadra in campo, quella friulana, che ci prova con insistenza: alla mezz’ora è Costa a vedersi parare la conclusione dal limite, al 33’ una punizione di Tonizzo dai 25 metri viene ribattuta in tuffo da Bertheas, al 38’ Costa conclude alto da buona posizione e al 40’ Clarini non arriva per un soffio sul cross dalla sinistra di Ruffo.
Al 47’ ci vuole però il miglior Alessio per sventare l’unica occasione dell’Occitania, una conclusione dal vertice sinistro dell’area piccola.

Ripresa con ancora solo il Friûl a far gioco. Ci vuole però un fallo in area di rigore su Costa per sbloccare, con thrilling, il risultato. Siamo all’8’ e capitan Tonizzo si fa respingere il penalty dal portiere, Ruffo sulla sinistra recupera la sfera e la rimette al centro per il tocco vincente di Tonizzo.
Per il gol della quasi tranquillità dobbiamo però attendere il 37’, quando Vettoretto, dalla sinistra, mette palla a centro area innescando un batti e ribatti sul quale si intromette Costa, abile a siglare il gol del 2-0.
Episodio spiacevole poco dopo, quando un intervento falloso di Campana (poi espulso con Riga) davanti alla panchina degli occitani provoca la reazione scomposta degli stessi ed un inizio di lite, sedato con difficoltà dal direttore di gara.
Dopo i 7’ di recupero la gara termina con il trionfo del Friûl, che può così, alla sua prima partecipazione all’Europeada, fregiarsi del titolo di Campione d’Europa delle minoranze linguistiche.

Andrea Citran

Foto: fonte Europeada/FUEN

© RIPRODUZIONE RISERVATA

https://i.imgur.com/fKzqwdP.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 07/07/2024
 

Altri articoli dalla provincia...











UDINESE - Primo test con il Bilije

Si alza il sipario sulla stagione 24/25 dell’Udinese ed arriva anche il momento del primo test per i ragazzi di mister Runjaic.La prima settima...leggi
09/07/2024




OL3 - Fumata bianca per Sicco

Sebastiano Sicco continuerà a giocare nell'Ol3. Il valido puntero classe 2001 era ambito da numerose società: resterà invece con l'Ol3...leggi
09/07/2024




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,13840 secondi