Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

NON SOLO CALCIO


<< precedente   successiva >>   

BASKET - Pellegrino torna all'Apu. Ma è silenzio sul "caso" Italiano

Giorni caldi all’Apu Old Wild West. Fa infatti discutere lo striscione appeso ieri dalle parti del “Carnera” contro Vincenzo Italiano, uno dei nuovi sbarchi in casa udinese. Il giocatore di Vibo Valentia, che “paga” - incredibilmente - il suo passato alla Fortitudo, tifoseria con la quale i rapporti dei fans udinesi non sono, per cosi dire, idilliaci, si è beccato alcuni aggettivi e inviti tutt’altro che simpatici. Ma chi ha confezionato  lenzuolo e relativi slogan? Il Settore D non ha apposto alcuna firma e, dunque, il responsabile (o i responsabili) andrebbe ricercato altrove. A meno che non si sia trattato di una scheggia impazzita sfuggita al controllo dei “referenti” della curva. Ciò che fa particolarmente rumore, per&...leggi
06/07/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - Apu, tre colpi in due giorni

Prende forma, e piuttosto velocemente, la nuova Apu. Dopo l’infornata dirigenziale seguita alle dimissioni (con relativa diaspora di seguaci) del gm Micalich, le ultime ore hanno “scaricato” a Udine tre nuovi giocatori. Dapprima sono stati, infatti, firmati due Under: Joseph Mobio (ala piccola, ma all’occorrenza anche grande, del 1998 proveniente da Capo d’Orlando) e Lodovico Deangeli (ala piccola del 2000, cresciuto nel vivaio della Pallacanestro Trieste e reduce da una parentesi non troppo entusiasmante - 8 gare in tutto - a Biella) mentre oggi è stato ufficializzato l’accordo (annuale) con Nazzareno Italiano. L’ala calabrese - di 198 centimetri - del 1991 è uno dei “pretoriani” di coach Boniciolli (con il quale ha con...leggi
05/07/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - Giulia Ianezic in A1: giocherà a Broni

Ritiratasi dall’attività la capitana Vicenzotti, la Delser Udine perde un altro pezzo. Ma era prevedibile, perchè nella naturale evoluzione di una giocatrice talentuosa e ancora parecchio migliorabile. Dopo una stagione e mezza alla corte del presidente De Biase, dunque, il play -guardia Giulia Ianezic (classe 2000) esce professionalmente per la prima volta dal Friuli Venezia Giulia per sbarcare in A1. Giocherà a Broni - club dove è nata e cresciuta la stella del basket femminile italiano, Cecilia Zandalasini – trovando, oltre al coach Alesssandro Fontana, alcune “vecchie” compagne (Parmesani, Anna Togliani, Castello) del giro delle giovanili azzurre. E proprio con la maglia della nazionale - l’abbiamo ammirata più volte prop...leggi
03/07/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

PANATHLON - Premiati gli atleti Special Olympics del Fvg

Sono stati premiati ieri sera, a Gonars, gli atleti Special Olympics del Fvg che hanno preso parte agli Smart Games 2020. “Everywhere We Play” è stato lo slogan utilizzato anche al crossdromo che ha ospitato l’iniziativa del Panathlon Udine, promossa da Giuliano Clinori, direttore regionale Special Olympics Fvg e vicepresidente nazionale Csen: “Abbiamo voluto organizzare questo evento, rispettando le norme sanitarie e di sicurezza legate al Coronavirus - ha affermato Clinori - con il doppio intento di promuovere il messaggio degli Smart Games ovvero ottimismo e speranza e, allo stesso tempo, un piccolo momento di normalità e socializzazione dei nostri ragazzi”. Per l’occasione Il Panathlon Udine ha premiato anche Cristian Savonitti, atleta...leggi
01/07/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - Pedone: serie A? No grazie

Manifestata la concreta possibilità di ripescaggio in A1 per Apu OWW Udine, il presidente Alessandro Pedone ha valutato seriamente tale ipotesi.“Raccolgo con orgoglio l’offerta di un upgrade in Serie A, che rappresenta il frutto tangibile del lavoro fatto in questi anni, del blasone dei nostri colori e del sostegno affettuoso e numerosissimo che il pubblico friulano ci ha dato.Il nostro progetto ha da sempre avuto l’obiettivo di riportare Udine al posto che le spetta, in Serie A, quindi abbiamo preso seriamente in considerazione l’opportunità riservandoci di esaminarla con i main sponsors, con i prospect sponsors e con tutto il CdA.Ci tengo a sottolineare come lo staff creato in queste settimane sia già di per sè perfettamente pronto ad...leggi
27/06/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - E' un' Apu a pieno regime

Ritrovata un po’ di stabilità emotiva dopo la raffica di annunci della scorsa settimana, in casa Apu torna protagonista il pallone. In mattinata, infatti, presso il palasport Benedetti di Via Marangoni, sotto la supervisione di un caricatissimo coach Boniciolli, del senior assistant Martelossi e del preparatore atletico Sepulcri, si è svolto il primo di una serie di allenamenti - nel pieno rispetto delle norme di distanziamento e con congruo uso dei… guanti - atti a testare la condizione di un manipolo di giocatori. Alcuni (il capitano Antonutti, Nobile) già firmati per le prossime stagioni, altri in posizione ballerina (Amato, forte di un robusto biennale, ha comunque buone chances di rimanere), qualcuno (Italiano, l’ex Pellegrino) opzionabile, altr...leggi
23/06/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - Un altro ritorno all'Apu: Luigino Sepulcri

E’ la necessità di rimpiazzare i tanti fuggiaschi” schierati al fianco dell’ex Gm Davide Micalich. Ci auguriamo, però, si tratti di strutturare (finalmente) una società intesa come tale. Ogni giorno, infatti, l’Apu Old Wild West ufficializza una nuova (al tempo stesso “vecchia”) figura del proprio organigramma. A volte si tratta infatti di ritorni: come nel caso di coach Boniciolli e del Senior assistant e Direttore dell’Area tecnica Martelossi. E per non farsi mancare nulla, ma qui siamo davvero a livelli di assoluta eccellenza, ecco spuntare - la sua candidatura frullava comunque nell’aria già da qualche giorno - Luigino Sepulcri, ribattezzato “Torquemada” e, per tutti coloro che ne capiscono, “...leggi
19/06/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - Martelossi si sdoppia, Ciani a Trieste, Pozzecco resta

Giornate piuttosto intense per alcuni tecnici regionali di basket: un terzetto, in particolare, ha riempito le cronache. POZZECCO. Soltanto ieri pareva che l’ex “Mosca Atomica” avesse lasciato, sbattendo la porta, la panchina del Banco di Sardegna. E invece, nulla di tutto questo: l’ennesimo incontro - scontro con il presidente Sardara (causa divergenze di mercato) ha partorito la…conferma dell’ex playmaker al timone della formazione isolana. Avanti assieme, allora: fino al prossimo litigio… CIANI. Novità, invece, in casa della Pallacanestro Trieste: Franco Ciani, udinese, classe 1961, è il nuovo assistant coach del confermato Eugenio Dalmasson. I due avevano lavorato fianco a fianco l’estate scorsa nella gestione della Nazi...leggi
15/06/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET - Apu, Martelossi raddoppia

Aveva già fatto parte del pianeta Apu per una fetta di stagione, subentrando a Demis Cavina: era il mese di gennaio del campionato 2018/2019. Ma il sogno si infranse a Biella, nei quarti di finale dei play - off. Alberto Martelossi, un altro tassello “territoriale” è però già pronto a tornare: il presidente Alessandro Pedone è infatti ormai deciso ad affidargli la doppia carica di assistente del nuovo allenatore Matteo Boniciolli, nonchè di general manager. “Martello” ha dunque vinto la concorrenza dei due più temibili concorrenti: quella dell’ex allenatore e commentatore televisivo Stefano Michelini e di Julio Trovato, gm di Ravenna. Nello staff tecnico, inoltre, dopo la rinuncia a Bonacina, ci sarà spaz...leggi
12/06/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

BASKET A2 - Antonutti, che pasta di capitano

Ogni giorno una notizia, ogni giorno un mattoncino. L’Apu Old Wild West “celebra” oggi è la prosecuzione del feeling con con il suo capitano: Michele Antonutti si ha infatti accordato fino al 2022. Ma non basta: perché siamo pure in presenza di un’opzione di prolungamento sino al 2023. Nello sport, ormai si sa, i contratti sono scritti sull’acqua ma, almeno a livello di intenzione reciproca, pare ci sia grande volontà di fare le cose per bene. “E’ una scelta di cuore - afferma il Cigno di Colloredo – sono orgoglioso si continuare a vestire la casacca bianconera e di giocare ancora per Udine. La sinergia creatasi tra squadra e città è stata emozionante: non vedo l’ora di riprovare certe sensazioni. Son...leggi
07/06/2020, La Redazione , NON SOLO CALCIO

<< precedente   successiva >>