Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PRIMO PIANO


<< precedente   successiva >>   

SERIE D - Ancora girone a 20 per le regionali. Con Trento e Bolzano

Finalmente è nato il campionato di serie D, con i relativi gironi. Gravidanza interminabile, parto complicato, risultato tosto e impegnativo per le tre regionali impegnate nella categoria, ossia Cjarlins Muzane, Chions e la neopromossa Manzanese. Le compagini nostrane dovranno ancora disputare un girone C logorante a 20 squadre. E che squadre! Ci sono l'Adriese e il Campodarsego che ha rinunciato alla C, la temibile Ambrosiana e il blasonato Arzignano oltre all'ambiziosa Union Clodiense Chioggia. E poi Delta Porto Tolle, la Luparense, le classiche Este, Montebelluna e Union Feltre. E ancora riecco dopo un anno di assenza Trento e Virtus Bolzano, ad aggiungersi a Mestre e Belluno! Completano il campo di partecipazione Caldiero Terme, Cartigliano e Union San Giorgio Sedico. Que...leggi
16/09/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

AIAC - In panchina tutti patentati, eccezione gli ammessi al corso

Come più volte segnalato, da quest’anno vige l’obbligo di tesserare un allenatore regolarmente munito di Licenza per tutte le categorie. Unica deroga per coloro che, nella passata stagione, abbiano svolto attività come allenatore non patentato nelle categoria dell’attività di base (Esordienti, Pulcini, Primi calci, Piccoli Amici) e che siano ammessi ai corsi di abilitazione dedicati in corso di svolgimento o  in successiva sessione. In sostanza per poter allenare tutte le categorie Allievi (nazionali U17 e U16, nazionali Under 14 Pro,  regionali e provinciali U17) e Giovanissimi (nazionali U15, regionali e provinciali U15) devono essere obbligatoriamente in possesso di almeno una fra le Licenze C, Uefa A, Uefa B, Uefa Pro. Le società...leggi
01/09/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

SALUTE - Harmoor Health, lo spray che farà ripartire il calcio

Sicurezza, rispetto per l'ambiente e nessuna controindicazione. Marco Beltrame ci parla di Harmoor Health, lo spray che igienizza indumenti, attrezzature e spogliatoi senza lasciare tracce e che potrebbe far ripartire il calcio in totale sicurezza: "Stasera, nel bellissimo complesso sportivo di Trivignano, si è parlato tanto dell'aspetto della sanificazione e dell'igienizzazione, ma in qualche caso le idee erano ancora un po' troppo confuse. Con la nostra società abbiamo creato questo prodotto che può andare a igienizzare le maglie e tutto il materiale sportivo, ma anche per mettere in sicurezza lo spogliatoio, tutto nel rispetto dell'ambiente. Ci sono ancora delle problematiche da chiarire ma noi siamo pronti a dare una mano a tutte le società". METODI D'UTI...leggi
19/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

IL CASO - Occhio a non tesserare i piccoli calciatori

Le società non possono mandare via i bambini perché non c’è posto per loro. E’ questa in estrema sintesi la decisione del Procuratore federale interregionale Di Lello che ha ribaltato una sentenza del Tribunale federale territoriale della Lombardia con la quale veniva assolta una società per aver escluso alcuni bambini della categoria Pulcini senza un reale motivo. La Procura ha invece ritenuto fosse violato l’art. 4 del Codice di Giustizia sportiva, riconoscendo il mancato rispetto dei principi relativi all’attività sportiva giovanile da parte del club. Escludendo tali ragazzini ha violato anche le norme del Regolamento del Settore giovanile e scolastico, il quale prevede l’attività dei Pulcini prettamente promozio...leggi
17/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

LND - Protocollo? No, non ci siamo

L’uscita del protocollo per la ripresa del calcio dilettantistico e giovanile ha lasciato, a dir poco, attonite tutte le società. A parte la non obbligatorietà del tampone, rispetto alle precedenti linee guida di maggio, si fa prima a trovare le differenze nelle vignette della Settimana Enigmistica piuttosto che fa i due documenti. Ancora una volta elaborati da persone che di calcio dilettantistico ne sanno poco o addirittura nulla. O forse pensano che tutte abbiano la struttura, capacità economica e di personale delle società di serie D le quali potrebbero essere equiparate a delle piccole “aziende”. Non è certo il caso del resto dei dilettanti, dall’Eccellenza alla Terza categoria dove spesso proprio l’apporto del pubblic...leggi
14/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

CJARLINS MUZANE - Tonelli, l'ultimo colpo di mercato

Lo cercavano da tempo un giocatore di quelle caratteristiche il diesse Edy Tosone e il patron del Cjarlins Muzane Vincenzo Zanutta. Finalmente la ricerca, e la relativa trattativa, ha avuto esito positivo con la firma dell’esterno alto d’attacco Simone Tonelli. Marchigiano, classe ’91, Tonelli arriva dall’ultima stagione al Campodarsego e con un passato calcistico quasi tutto improntato alla zona romagnola, partendo, una decina d’anni fa dagli Under 19 del Cesena per passare al Santarcangelo con, in mezzo, una stagione al Vicenza, seguita da una al Venezia. Successivamente, nel campionato 2013/14 torna in Romagna, in serie D con il Forlì per poi vestire le divise di Imolese in serie C e Romagna Centro. Negli ultimi anni ancora una passaggio a Forl&ig...leggi
10/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

UNIONE BASSO FRIULI - Una vagonata di volti nuovi

La fusione fra Pertegada e Latisana Ronchis che ha dato vita alla società Unione Basso Friuli, non ha portato liste di nozze fra i componenti le rose ma molti divorzi. Cosicchè il direttore sportivo Sandro Bincoletto ha dovuto fare gli straordinari per allestire un gruppo all’altezza del campionato di Promozione da consegnare al mister Simone Vespero ed al suo vice Ivan Chiaradia. La lista dei volti nuovi è piuttosto corposa e, partendo dai pali, per difenderli sono arrivati dal Bibione l’ex Pertegada classe ’89 Andrea Picci e il ’97 ex Brian Lignano Simone Zuccato. Per il reparto difensivo troviamo il ’99 Riccardo Zanon dalla Spal ma ex Torviscosa e Cjarlins; Massimiliano Fabbroni, un ’99 dalla Julia Sagittaria, il 2002 Matteo Spel...leggi
04/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

BREG - Quagliarello: vogliamo essere protagonisti ai playoff

Il Breg di Rocco Quagliarello prende forma dopo un lungo lavoro che, come ci ha svelato il mister, va avanti dal mese di marzo. I biancoblu hanno una rosa giovane con l'inossidabile Giuliano Cermelj a far da chioccia a suon di gol e sono pronti al nuovo campionato di Seconda Categoria, che sperano di lasciare attraverso la lotteria dei playoff.OBIETTIVI - "Tira un'aria buona perchè c'è un forte impegno da parte mia e della società per far bene. Magari non riusciremo a centrare la promozione diretta ma vogliamo essere protagonisti nei playoff. Le premesse son buone poi il campo darà il suo verdetto. Cerchiamo di costruire qualcosa di importante e di far crescere i buoni giovani che abbiamo".MERCATO - "Il campionato si è rafforzato e ci siamo dati da fare...leggi
01/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

TS VICTORY - Oltre a Godeas altre quattro bocche da fuoco

E’ pronta per la Prima categoria la “succursale” degli alabardati, ossia la Triestina Victory, sempre affidata alle cure di mister Lorenzo Cernuta e per non sfigurare, la campagna acquisti è stata ponderata con innesti di un certo rilievo e già ampiamente rodati e non solo nel circondario triestino. Attacco e difesa sono affidati principalmente a due totem, due “vecchietti” sempre arzilli la cui carta d’identità parrebbe falsa a vederli muoversi in campo. Se a far gol o a inventare assist per i compagni c’è sempre Denis Godeas, a chiudere l’ultimo varco difensivo è arrivato un suo ex compagno di squadra ai tempi della serie D a Monfalcone, ovvero quel Michele Contento, classe ’79, che anche alla Pro G...leggi
01/08/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

SANVITESE - Gini: quest'anno possiamo solo migliorare

La Sanvitese punta a migliorarsi e lo fa mantenendo l'ossatura del buon campionato disputato nella passata stagione. Il presidente Paolo Gini è sicuro che i tanti giovani presenti in rosa potranno sbocciare definitivamente, in un campionato in cui i biancorossi non vorranno assolutamente recitare il ruolo della comparsa. Con lui abbiamo parlato non solo della prima squadra, ma dell'importantissimo settore giovanile che anno dopo anno regala soddisfazioni e tanti ragazzi pronti alla prima squadra: "L'anno scorso eravamo terzi ed avremmo dovuto giocare contro Cordenons e Sacilese prima del blocco. Stavamo facendo un buon campionato, non di vertice ma comunque soddisfacente. Vogliamo ripartire da qui, l'ossatura è stata riconfermata. Avevamo parecchi giovani e puntiamo a conferm...leggi
29/07/2020, La Redazione , PRIMO PIANO

<< precedente   successiva >>