Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Edizione provinciale di Pordenone


PLAY OFF - Proiezione... Pordenone-Bassano

Il meccanismo della post season porterebbe i ramarri ad affrontare i veneti nel primo turno. Ipotesi miglior terzo posto da monitorare

Mancano tre gare al termine della stagione regolare prima di tuffarsi nei play- off, che mettono in palio un posto per salire in Serie B. Un percorso lungo e che il Pordenone sperimenterà per il secondo anno consecutivo, dopo essersi confermata tra le squadre top della categoria. Al momento i neroverdi, terzi a 65 punti nel girone B, hanno la possibilità di giocarsi anche la seconda posizione, che non va dimenticato consente di saltare il primo turno, avendo un solo punto da recuperare sul Parma. Ma c’è un’ulteriore possibilità di farlo anche arrivando terzi: infatti il regolamento stabilisce che la vincente di Coppa Italia venga ammessa di diritto al secondo turno. La finale di ritorno in programma il 26 aprile prossimo vedrà difronte Venezia e Matera. I veneti sono giù in serie B, mentre i lucani sono già ammessi ai play-off. Visto che entrambe le finaliste non potranno occupare questa posizione nella griglia, sarà consentito alla squadra terza classificata che, nei vari gironi, avrà ottenuto il maggior numero di punti.In questo momento la miglior terza dei tre gironi è proprio il Pordenone con 65 punti, uno in più dell’Arezzo e quattro nei confronti del Matera. Tedino potrebbe quindi entrare nell’assalto alla cadetteria saltando un turno.
Rimanendo ad oggi il Pordenone avrebbe in serbo al primo turno in gara secca il Bassano di Valerio Bertotto. In caso di successo andrebbe ad affrontare in gara di andata e ritorno la vincente di Giana Erminio-Como. Sulla carta un percorso alla portata, anche se i play-off spesso hanno ben poco di scontato. Ad oggi gli accoppiamenti sarebbero i seguenti, tenendo in sospeso il discorso Coppa Italia e l’eventuale miglior terza.

Girone B
Pordenone - Bassano Virtus
Padova - Albinoleffe
Reggiana - Feralpisalò
Gubbio - Sambenedettese

Girone A
Arezzo - Lucchese
Livorno - Renate
Giana Erminio - Como
Piacenza - Viterbese

Girone C
Matera - Unicusano Fondi
Juve Stabia - Casertana
Siracusa - Paganese
Cosenza - Virtus Francavilla

Seondo turno

Alessandria - vincente[Siracusa - Paganese]
Parma - vincente [ Piacenza - Viterbese]
Lecce - vincente [ Gubbio - Sambenedettese]
Vincitrice Coppa Italia Lega Pro - vincente [Cosenza - Virtus Francavilla]
Vincente [Arezzo - Lucchese] - vincente [Juve Stabia - Casertana]
Vincente [Pordenone - Bassano Virtus] - vincente [Giana Erminio - Como]
Vincente [Matera - Unicusano Fondi] - vincente [Reggiana - Feralpisalò]
Vincente [Livorno - Renate] - vincente [Padova - Albinoleffe]

Terzo turno
Alla Final Eight parteciperanno le otto squadre vincenti gli incontri della Seconda Fase, le quali saranno inserite in un tabellone ed accoppiate mediante sorteggio. I quarti di finale si giocheranno in gare di andata e ritorno, mentre semifinali e finali si disputeranno a Firenze e si giocheranno in gara unica.

@RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 17/04/2017
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,85629 secondi