Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


LCFC COPPA PN - Sporting Prata, che attacco. Esame a Vittorio Veneto

Partita spettacolare e anche ruvida, quella vinta da Catto e soci contro un temibile Primo Maggio. Sabato sfida al vertice al cospetto del Cappella



Sporting Prata e Quartiere I° Maggio si sono affrontate per la seconda giornata della Coppa Pordenone riservata alle formazioni sbarcate nel Collinare: le due compagini scendevano in campo al cospetto di un buon numero di spettatori. Avvio scoppiettante dello Sporting che già al 3 minuto si rendeva pericoloso con Boraso, fermato in fuorigioco millimetrico. Al 6' il Limani entrava in area da sinistra e in diagonale batteva il portiere ospite Mario Piccione. Al 15' gran palla di Cremoni per Limani che in semi-rovesciata spediva di poco alto. Il gesto tecnico veniva sottolineato da convinti applausi dagli spalti. Al 22', alla prima vera azione, il I Maggio pareggiava con Demaris che dal vertice destro dell'area batteva l'incolpevole portiere pratense Della Toffola. La reazione dello Sporting non si faceva attendere e 4 minuti dopo il solito Limani, su assist di Catto, batteva a rete con un comodo tap-in. 
Al 30' il I° Maggio si rendeva pericoloso con un tiro da azione di calcio d'angolo ma la sfera finiva alta. Al 33' Cremoni dello Sporting salvava sulla linea un chirurgico tiro di Tararan. Al 37 Benetello scoccava dalla destra un tiro destinato ad uscire ma la sfera cozzava contro Sissoko e finiva nel sacco per il 2-2. Nel primo minuto di recupero Siminciuc con una punizione dai 25 metri batteva l'estremo difensore ospite portando il risultato sul 3-2 targato Sporting.
Nella ripresa il I° Maggio partiva subito forte con 2 azioni ficcanti ma senza esito. Al 12' Dradi del I° Maggio sparava di poco alto su punizione. Un po' a sorpresa al 16' lo Sporting si portava sul 4-2: portentosa punizione dai 30 metri di Catto e palla che si infilava alle spalle dell'estremo difensore ospite. Da qui in poi la partita si incattiviva. Ne facevano le spese Boraso dello Sporting, costretto a uscire per infortunio e sostituito da un volenteroso Borgolotto, e Bomben del I° Maggio, colpito duro da Susanna dello Sporting. Nei minuti sucessivi non accadeva nulla di particolare fino al triplice fischio finale. L'attenzione ora si sposta a sabato pomeriggio dove al Marco Polo di Vittorio Veneto Sporting Prata e Vittorio Cappella si contenderanno il primato del girone.



 

https://i.imgur.com/Lv0HcHv.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 10/10/2018
 

Altri articoli dalla provincia...


































Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90580 secondi