Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


L'ACCORDO - Libertas unite con "Pink Sport Project"

La Lbs sponsorizzata Delser (basket) e la formazione di Martignacco (volley), entrambe protagoniste in A2, saldate da un progetto comune



Potremmo anche definirla una “mini” polisportiva declinata al femminile. Anche se le discipline rappresentate sono soltanto due. La Libertas Basket School targata Delser (militante nel campionato di A2 di pallacanestro) e la Libertas Martignacco (stessa serie nella pallavolo) provano infatti a saldare forze ed idee in un progetto accattivante. Si chiama “Pink Sport Project” e si propone di conferire maggiore forza e comunicazione al mondo femminile, sovente poco considerato, soprattutto in ambito sportivo. Con l’obbiettivo primario di avvicinare l’imprenditoria e la managerialità femminile a sostegno della promozione e della parità.

Libertas Basket School (nata il 27 giugno 2013) e Libertas Martignacco (i primi vagiti, allora limitati al settore dell’atletica leggera, risalgono al 1977) rappresentano le “ammiraglie” dello sport provinciale udinese ma anche della regione,  perché particolarmente dedite allo sviluppo delle rispettive strutture giovanili. E i numeri non sono...biscotti: complessivamente, infatti, le due società raccolgono ben 12mila atlete iscritte ai vari centri sportivi Libertas del Friuli Venezia Giulia.

LA PRESENTAZIONE - Il progetto è stato illustrato nel pomeriggio, presso lo stabilimento (con visite guidate agli impianti produttivi) della Delser a Martignacco. In platea le due formazioni praticamente al completo. Sono intervenuti, oltre all’avvocato Guglielmo Pelizzo, consigliere di Civibank (primo testimonial eccellente del progetto e donatrice di un defibrillatore), pure i due presidenti Leonardo De Biase e il “mitico” Bernardino Ceccarelli, il sindaco di Martignacco Gianluca Casali, l’assessore alla sanità del Comune di Udine Giovanni Barilllari, il presidente della Net Massimo Fuccaro e Lisa Guzzi, in rappresentanza della “Fondazione Piero Pittini”. (rozan)

https://i.imgur.com/KI7tWc4.jpg



 

https://i.imgur.com/kuQeO7Y.jpg

https://i.imgur.com/IN2xEfR.jpg

https://i.imgur.com/6lOS68C.jpg

https://i.imgur.com/MVgzYqh.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 08/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01616 secondi