Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Gorizia



CORMONS - Non basta Hernandez, la finalina all'Osteria Unione

Nulla ha potuto Gigiote, in formazione rabberciata e tenuta a galla da un indiavolato Hernandez, contro la squadra di Gonars. I friulani accendono il turbo nella ripresa e nel momento di maggior stanchezza degli avversari, colpiscono e li affondano. Una resa con l’onore delle armi per lo stoico Paolini e compagni

Per la finale di consolazione del terzo e quarto posto al Memorial “Marino Bigot” di Cormons si son date battaglia l’Osteria Unione e Gigiote, quest’ultima ridotta ai minimi termini con solo sei effettivi con uno stoico Paolini infortunato ma in campo e Buso, stirato, costretto alla panchina. L’Unione si presenta al gran completo, eccetto per Della Bianca, ai box per l’infortunio patito in semifinale.

A sorpresa passa a condurre Gigiote con due reti rocambolesche di Hernandez. Si sveglia l’Unione, prima accorcia con Zanuttig e poi pareggia con Luca Filippo. La Gigiote però torna in vantaggio con lo scatenato Hernandez ma subisce il pari dal “killer” Biondo. Altra botta e risposta, la squadra di Ivo Todone avanza,  poi però Salgher trova il pertugio per il 4-4, al termine di una bellissima azione dell’incontenibile Hernandez. Ancora Salgher va a rete su pregevole iniziativa di Paolini e la Gigiote va al riposo avanti per 5-4.

Nella ripresa l’Unione accende il turbo ed inizia a giocare sul serio. Il suo pressing schiaccia gli avversari nella propria area e in due minuti il punteggio è rovesciato. Paolini salva sulla linea sia di testa sia di piede la propria squadra da altre marcature. La formazione di Gonars risente della stanchezza e della mancanza di cambi, ne approfitta l’Unione per sferrare i colpi decisivi con due gol da fuori area non irresistibili. Hernandez e compagni non vogliono ancora issare bandiera bianca e si riportano sotto sull’8-7. Gli ultimi 6 minuti sono tutti di marca Unione con anche il nono sigillo a referto.

 

https://i.imgur.com/tfeckUT.jpg

https://i.imgur.com/UXhpWL1.jpg



Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 06/07/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,01645 secondi