Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


VOLGELOS 2019 - A Sigilletto un torneo a 6 tutto da gustare

Su un rettangolo verde ricavato fra i boschi a 1200 metri di altitudine in Carnia si svolgono due manifestazioni calcistiche. Non si gioca per il risultato ma per lo spirito solidaristico ed educazione dei valori etici ed umani

La montagna carnica è stupefacente, come, peraltro, la sua gente. Per capirci è sufficiente recarsi a Sigilletto (Forni Avoltri), nella prima decade di agosto, per assistere, in località Volgelos a 1200 metri di altitudine, a un torneo di calcio a 6 a dir poco strabiliante. In uno splendido rettangolo verde, perfettamente mantenuto in perfette condizioni, nonostante anche le recenti avversità atmosferiche, e ricavato cinquant'anni fa e più, facendo spazio tra pietraie e boschi, si svolge una straordinaria e partecipata competizione intitolata “Memorial Pascolin”, giunta alla 15ª edizione e “Revival Marco Menin” alla sua 12ª edizione.

In quest'occasione si scontrano squadre provenienti da varie parti della regione, non ultime le locali Sigilletto e Rigolato (SoroClapUnited) che, nel derby, fanno sempre sognare i numerosi spettatori con funamboliche prestazioni calcistiche. E lì, tra profumi di pini, erba e della ottima cucina, allestita per l'occasione da uno straordinario comitato organizzatore, si possono trovare calciatori di certa levatura: Calvearis, Minin, Zaccardi, De Fabris per citare alcuni che calcano o hanno calcato terreni di gioco e serie importanti.
Ma il dato agonistico è solo parte del sistema che fonda, in realtà, il proprio successo sull'esemplare disciplina dettata dai promotori e dallo spirito solidaristico su cui si basa l'avvenimento. Non solo calcio quindi, ma buona educazione e rappresentanza dei valori etici e umani, che non sempre nello sport sono vincenti.

Chei Dicasú

https://i.imgur.com/z05cRVs.jpg


https://i.imgur.com/UNRUTPh.jpg

https://i.imgur.com/cNvIeH0.jpg


Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 12/08/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,02116 secondi