Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Udine


SERIE D - Perla di Moras: la Manzanese agguanta il Cartigliano

Termina con un pareggio la complicata sfida tra l'undici di Vecchiato e un'avversaria che si conferma scorbutica e, insieme, molto temibile nelle ripartenze...

MANZANESE-CARTIGLIANO 1-1
Gol: 17’ Di Gennaro, 80’ Moras
 
MANZANESE (4-3-1-2): Burigana, Zupperdoni, Calcagnotto, Bevilacqua, Medico (65’ Delle Case); Bradaschia (65’ Cecchini), Boscolo Papo; Moras; Fyda, Nicoloso (74’ Casella) - All. Roberto Vecchiato 
 
CARTIGLIANO (5-3-2): Bogdanic, Romagna (52’ Affolati),  Boudraa, Pregnolato, Buson, Gobbetti; Pelizzer (90’ Appia), Burato, Michelon (74’ Ronzani), Di Gennaro, Giusti (59’ Mattioli). - All. Alessandro Ferronato 
 
ARBITRO: Gabriele Totaro (Lecce). Assistenti: Damiano Caldarola (Asti) e Umberto Galasso (Torino). 
 .
NOTE - Ammoniti: 38’ Romagna, 66’ Gobbetti. Calci d’angolo: 3-2. Recupero: 1t. 3’, 2t. 4’.
 
Soffre più del previsto la Manzanese contro un Cartigliano ben messo in campo e che rileva tutta la qualità della sua fase difensiva. L'1-1 alla fine che lascia un po’ di amarezza per aver sprecato una possibilità di accorciare sul Trento, rallentato dal Belluno. In vantaggio gli ospiti al 17’ con Di Gennaro, la Manzanese ci mette tutto il secondo tempo per recuperare lo svantaggio. Deliziosa la prodezza balistica di Marco Moras che al minuto 80’ ristabilisce la parità. 
Parte bene la Manzanese: brivido al 4’, Fyda serve un invitante assist per Nicoloso, in ritardo rispetto al possibile tocco a rete. Ottima combinazione un minuto più tardi tra Boscolo e Nicoloso che si scambiamo il pallone con tocchi deliziosi nello stretto, al momento della conclusione Nicoloso inciampa sul pallone, invocando inutilmente un tocco falloso di Pregnolato. Il signor Totaro segue da vicino l’azione, e con ampi cenni fa intendere che non c’è nulla da sanzionare. Ci prova da fuori al minuto 12 Moras, la più classica delle sue giocate, conquista palla sulla trequarti, all’altezza del vertice destro dell’area avversaria si accentra, poi lascia partire un infido rasoterra che sfila di poco a lato.
Cambia il punteggio al 17’ con gli ospiti che si portano in vantaggio: sullo spiovente dalla destra, la difesa orange si fa trovare completamente impreparata sul colpo di testa di Di Gennaro che la gira indisturbato alle spalle di Burigana. Rischia grosso al 21’ ancora la Manzanese, un po’ in bambola la difesa: Bevilacqua e Calcagnotto si perdono Di Gennaro, che per fortuna dei friulani liscia la conclusione ad un metro dalla linea di porta.
Ottima occasione al 28’ per i padroni di casa: sugli sviluppi di calcio calcio d’angolo, il flipper in area non premia Bevilacqua che la mette di testa fuori. Sanguinosa intorno alla mezz’ora la palla persa al limite dell’area di Nchama, frettolosa la conclusione di Giusti che spreca malamente la ghiotta occasione per il raddoppio.
Azione corale della Manzanese al 39’ sul lato destro del fronte di attacco, Moras smista per Bradaschia che va sul fondo e la mette in mezzo per Fyda che la gira in porta, Bogdanic si allunga in presa alta e neutralizza la conclusione indirizzata sotto la traversa. I troppi errori sotto porta fanno il paio con le palle perse dei centrocampisti della Manzanese, che innescano le pericolose ripartenze degli ospiti, vicini al raddoppio proprio allo scadere dei tre minuti di recupero concessi dal signor Totaro: il solito Di Gennaro, servito verticalmente, cerca in scivolata la conclusione a rete, con la sfera che sfila vicinissima al palo. Non c’è nemmeno tempo per rimettere la palla in gioco, così le squadre prendono la via dello spogliatoio sul risultato che alla fine dei primi 45’ premia la squadra di Ferronato per l'1-0.
Si riparte con gli stessi undici del primo tempo, ed al 1’ della ripresa, subito un episodio piuttosto controverso, sul quale i padroni di casa invocano il fallo per il tocco in are di Pregnolato su Fyda che rimane a terra dopo il contatto con l’arcigno difensore vicentino. Partita che sembra ripercorrere lo stesso canovaccio del primo tempo: il Cartigliano si difende con ordine portando almeno otto uomini sotto la linea della palla per poi ripartire cercando la qualità in attacco di Giusti e soprattutto di De Gennaro, che al 6’ serve in area Boudraa che di testa sfiora il palo alla destra di Burigana. Al 61’ Fyda a tre metri dalla linea della porta si divora la possibilità di portare la Manzanese sulla parità. Ubriacante l’uno due tra Moras e Bradaschia che libera in area Fyda, che cerca la conclusione di forza, mandando alle ortiche una ghiotta occasione per pareggiare i conti.
Cerca con insistenza la Manzanese di rimettere la gara in parità, l’ingresso di Delle Case e Cecchini infonde nuova energia alla squadra di Vecchiato, che al 72’ va vicino al pari con Moras, che prova il suo destro a giro sul secondo palo; plastico quanto decisivo risulta l’intervento di Bogdanic. Senza esito al 76’ la girata di testa di Fyda, sul piazzato di Moras, poi il trequarti orange sfiora il palo sullo scarico di Delle Case.
Da antologia, il tocco potente di collo pieno di Moras, che all’80’ regala l’ennesima perla della sua incredibile stagione, imprendibile la sfera Bogdanic che prova ad allungarsi ma non non riesce a prendere la palla indirizzata nell’angolo basso alla destra dell’estrema vicentino. 1-1.
Al 92’ la Manzanese spreca la chance del sorpasso: Moras la mette in mezzo per Fyda che in corsa non inquadra lo specchio della porta. Chiude in attacco la squadra di Vecchiato, che non approfitta del pari tra Trento e Belluno. Una vittoria avrebbe consentito agli orange di accorciare sui trentini in vista del big-match di domenica prossima tra la prima e la seconda della classe.

Antonino De Blasi

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Print Friendly and PDF
  Scritto da Antonino De Blasi il 07/03/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07155 secondi