Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PORDENONE - Un pari che brucia. Sain Maza e Gerardi pungono

Quarto pareggio nelle ultime cinque gare per la squadra di Colucci. I neroverdi avrebbero meritato i tre punti

 Quarto pareggio nelle ultime cinque gare per il Pordenone, che rimane solitario in vetta alla classifica, ma non riesce più a incidere come ad inizio stagione. Preoccupante, soprattutto il numero di gol subiti, che non lascia tranquilla la squadra, costretta sempre a sforzi notevoli per rimediare.
Ovviamente dall’altra parte c’e’ un attacco che sa il fatto suo, sempre presente, finora nella 14 gare giocate tra coppe e campionato, soltanto a Bergamo contro l’Albinoleffe non è andato a segno.
La sfida odierna con il Mestre ha comunque messo in mostra un buon Pordenone, aggressivo, con ottime trame di gioco e una buona circolazione del pallone. Difronte ad un avversario coriaceo, molto compatto e rapido nel rovesciare le azioni. i neroverdi sbloccano il match al primo vero affondo al 14’. Corsa di De Agostini che trova spazio sulla propria corsia e mette un pallone forte al centro per Sain Maza, che tocca di prima in rete.
Gara in discesa con la seconda rete stagionale dello spagnolo. Prima della mezz’ora arriva il pari veneto con Sottovia, ex Sacilese, che rovescia in porta a ridosso della linea di porta, un pallone perso da Perilli in uscita. Preme il ramarro, che crea diverse occasioni per tornare in vantaggio, mettendo il Mestre alle corde. Il vantaggio arriva nel recupero del primo tempo con Gerardi, solo soletto di testa insacca un traversone di Sain Maza.
Anche nella ripresa il Pordenone va vicino al tris, ma Favaro tiene in piedi i suoi con alcuni interventi determinanti. Ma in una delle poche incursioni degli ospiti, arriva il pareggio di Zecchin, che mette la sfera alle spalle di Perilli di testa, sull’assit del compagno Sodinha,
Nel finale Colucci is chiera con 4 punte, ma senza trovare lo spiraglio complice un fortino improvvisato degli ospiti. Pordenone che conserva l’imbattibilità, nonostante un periodo a corrente alternata.

PORDENONE - MESTRE 2-2
GOL: 15′ pt Sainz-Maza, 28′ Sottovia, 46′ Gerardi; 39′ st Politti.

PORDENONE: Perilli; Formiconi, Stefani, Bassoli, De Agostini (43′ st Raffini); Misuraca, Burrai, Danza (15′ st Lulli); Ciurria (23′ st Nunzella), Sainz-Maza (15′ st Martignago); Gerardi. A disp.: Zommers, Parodi, Buratto, Berrettoni, Pellegrini, Silvestro, Magnaghi. All. Colucci.

MESTRE: Favaro; Gritti, Perna, Politti; Lavagnoli (35′ st Kirwan), Rubbo, Boscolo Papo (35′ st Zecchin), Beccaro (35′ st Sodinha), Fabbri; Neto (23′ st Spagnoli), Sottovia (23′ st Bussi). A disp.: Ayoub, Gagno, Zanetti, Boffelli, Casarotto, Stefanelli, Pozzebon. All. Zironelli.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia. Assistenti: Mariottini di Arezzo e Nuzzi di Valdarno.

NOTE: ammoniti Beccaro, Burrai, Sottovia, Gritti. Angoli 8-8. 1.400 spettatori (di cui 560 abbonati). Incasso complessivo 11.210 euro. Recupero: pt 1′; st 4′.

  @RIPRODUZIONE RISERVATA

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica gratuitamente la nuova App ItaliaGol 

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui


Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.


http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 22/10/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,62283 secondi