Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Free Image Hosting at FunkyIMG.com
Free Image Hosting at FunkyIMG.com

ULTIME NEWSArchivio








































Free Image Hosting at FunkyIMG.com






CASARSA - Giovani rampanti, il vivaio gialloverde sempre sugli scudi

Con la vittoria nel torneo di Zoppola, battendo in finale  il Don Bosco, la formazione giovanissimi regionali del Casarsa ha chiuso brillantemente la stagione agonistica. I ragazzi guidati da Ranieri Cocetta si sono ritagliati il loro angolo di notorietà all’interno di una società, che fa del settore giovanile il proprio fiore all’occhiello. Per il tecnico, al primo


RONCHI - Croci: "Avanti con Franti. Juniores e Allievi il serbatoio"

E’ uscita nella serata di ieri, giovedì 26, la fumata bianca dall’incontro fra Fabio Franti e i vertici del Ronchi. Il tecnico di Fogliano siederà sulla panchina della squadra del presidente Stefano Croci anche la prossima stagione. Lo annuncia lo stesso numero uno amaranto: “Di comune accordo abbiamo condiviso il progetto messo sul piatto sia dallo stesso Franti


SANVITESE - Gini: "Tifosi violenti per un fumogeno? Assurdo"

L’epilogo amaro in casa Sanvitese ha lasciato una doppia amarezza. Accanto a quella sportiva che ha rimandato i fraticelli in Promozione, dopo 25 anni, quella burrascosa avvenuta nei confronti dei tifosi biancorossi accorsi a sostenere Tomei e i suoi ragazzi nella sfida di Manzano. E’ un fiume in piena il presidente biancorosso Paolo Gini “Sono sconcertato e deluso per quello che


CHIONS - Caruso e Verrillo ai saluti, Visintin promosso capitano

Una salvezza raggiunta all’ultima giornata, un campionato difficile e complicato. Chions non vuole più trovarsi nella situazione della passata stagione. Questo il diktat espresso a chiare lettere dal ds crociato Gianpaolo Sut: “Partiamo con un progetto nuovo, con programmi e idee per evitare di vivere un’altra stagione tribolata. Vogliamo costruire una formazione che possa


ISM - Lugnan: "Una sofferenza, è stata durissima"

Al termine del girone di andata Manzanese e ISM chiudevano con 8 e 11 punti la classifica. Ora per entrambe è arrivata la salvezza. La bellezza del calcio, la bellezza della rimonta, la voglia di crederci e di lottare ha premiato entrambe. In casa Ism il timoniere Luca Lugnan, ereditata la panchina da Marco Rossi (ininflente la parentesi Masia per essere citata) ha compiuto il miracolo,


SANVITESE - Tomei "non sono un uomo fortunato"

E’ finita. Ma può ricominicare. Perché la Sanvitese va in Promozione con dignità. Notte di commozione, soprattutto. Ha pianto sotto il cielo di Manzano l’undici di Ermanno Tomei per aver visto sfumare la salvezza, al termine di una gara sfortunata. E’ difficile trovare le parole, molto difficile, perché il verdetto del campo brucia maledettamente, ma


LA POLEMICA - Taboga - Tortolo, "scintille" a Manzano

  Chiamatela impresa, miracolo, grande risultato. Da qualsiasi parte la si guardi, la salvezza della Manzanese porta con sè brandelli di epica. Ma ciò non basta a rasserenare l’ambiente, evidentemente stressato da tanti mesi di pura sofferenza calcistica. Proprio per questo cominciamo dalla fine. Dopo la rincorsa vincente, Tortolo rimane a Manzano? “Dovete


GERLI - Auguri al più vecchio-giovane calciatore della storia

A nome dell'intero calcio regionale, federazione esclusa, abbiamo fatto gli auguri al giocatore più vecchio e, insieme, più giovane, della storia del balon: parliamo dell'antichissimo Massimo Gerli, che 49 anni fa emise il primo vagito. La leggenda racconta che il piccolino, appena nato - correva il 1967 - dopo il rituale pianto dichiarò: "Meglio giocare a zona". Furono le


PLAY-OUT - Sua Eccellenza, la Manzanese

Sopravvive la Manzanese, che anche il prossimo anno giocherà in Eccellenza. Retrocede la Sanvitese, nonostante un’ora di dominio e una rete di vantaggio: questo l’esito impietoso della sfida “spareggio” tra due blasonate del calcio dilettanti friulano. Nella sfida della senza domani, non ci sono preliminari, si passa subito ai fatti. Dopo un solo minuto,


PLAY-OUT - Burelli: "Dominato la gara. Mi aspettavo Max in campo"

Brutta bestia una retrocessione del genere. E, allora, il cronista non ha neanche voglia di disturbare quelli del Flaibano: cosa possono dire, con quali parole possono comunicare rabbia, delusione, senso di ingiustizia, frustrazione e insieme orgoglio? Andrea Burelli è uno che non si tira indietro e, allora, torturiamo il dirigente giallonero il minimo indispensabile. "Abbiamo dominato


TRIESTINA - Bradaschia confermato, Fantina dirigente, Bordin in bilico

Daniel Bradaschia, seconda punta del 1989, è il primo dei confermati della rosa attuale della Triestina. Ed afferma: "Sono contentissimo e orgoglioso di restare. Speriamo di fare un campionato di vertice, penso che anche il direttore (alias Mauro Milanese) lo voglia. L'ambizione c'è e il pubblico anche. L'importante sarà partire bene e tenere un ritmo costante, conta molto la


IL PERSONAGGIO - Ganz: "Iachini? Grande uomo di campo"

Tra le tredici casacche indossate in carriera (14, se consideriamo pure la nazionale della Padania...), per un totale di 608 presenze tra A, B, coppe nazionali e internazionali, condite da 204 reti, non c’è quella dell’Udinese. Ma Maurizio Ganz, classe 1968 – nato a Tolmezzo e svezzato da papà Ettore tra Fusine e Tarvisio - le sue belle soddisfazioni le ha raccolte


IL TECNICO - Birtig dribbla le meschinità per fare del bene

Lo spirito del Tamai è qualcosa che ti entra nelle vene e nel cuore. Ed era un comune sentire che ha coinvolto nella storica rimpatriata 300 giocatori delle Furie Rosse e i quattro tecnici che hanno tenuto la squadra pordenonese per quindici stagioni di fila in serie D: Graziano Morandin, Ermanno Tomei, Gianluca Birtig e Stefano De Agostini. Che momenti emozionanti! E che attaccamento a