Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Tolmezzo


MERCATO - La Moggese sceglie Davide Pittoni per rilanciarsi

Il ds Michele Donatelli spiega i motivi della scelta, a cominciare dalla decisione di non confermare il tecnico uscente Fabio Misson: "L'ambiente si stava sgretolando e qualche giocatore aveva esternato dei malumori. Abbiamo allora sentito la necessità di cambiare..."

La Moggese cambia nuovamente tecnico in vista della prossima stagione, la dirigenza bianconera ha trovato nell’allenatore gemonese Davide Pittoni il giusto mix di qualità e capacità per far crescere un gruppo nutrito di giovani. Pittoni, dopo aver allenato per diversi anni nel calcio giovanile regionale, ritorna nel campionato Carnico che l'ha già visto impegnato con il Val Fella agli inizi degli anni 2000 e con La Delizia di Priuso, avventura chiusa anzitempo dal tecnico gemonese.

Con il direttore sportivo della Moggese, Michele Donadelli, abbiamo parlato della scelta del cambio tecnico in vista della prossima annata sportiva: diventano tre gli allenatori in altrettante stagioni... :"A fine campionato abbiamo, seppur in modo sofferto, deciso di non confermare il tecnico uscente Fabio Misson, una scelta dettata soprattutto dall'aver percepito che l’ambiente si stava sgretolando e tenendo conto del fatto che alcuni calciatori avevano manifestato dei malumori per come era andata la stagione. Pertanto abbiamo sentito la necessità di cambiare: quando si esonera un allenatore o non lo si conferma significa che le cose non sono andate per il verso giusto, pertanto ci riteniamo responsabili anche come società".

Ora si volta pagina: in bianconero arriva Davide Pittoni, un tecnico che ha allenato molto nei settori giovanili. Come si è arrivati alla sua scelta?

"Conosco Pittoni da diversi anni, lo reputo un allenatore preparatissimo, ma soprattutto mi ha lasciato un ricordo di un allenatore capace di lavorare con il “materiale” che gli viene messo a disposizione. La promozione della La Delizia dello scorso anno ha tanto di Pittoni... Poi devo essere sincero, lo avevo proposto lo scorso anno alla società, ma si era già deciso per Misson".

Cosa avete chiesto a Pittoni per la prossima stagione?

"Abbiamo la necessità di ricompattare un ambiente deluso da un'annata apparsa un po’ negativa, segnata da molteplici infortuni e da una formula che non è piaciuta a molti. Pertanto cercheremo di lavorare sul gruppo e sulla crescita dei giovani. Riteniamo di aver a disposizione una buona rosa, quindi cercheremo di affrontare un campionato importante in linea con le ultime stagioni, poi ovviamente sarà il campo a parlare. Quello che posso assicurare è che lotteremo e non molleremo mai".

Si dice che siete molto attivi sul mercato...

"Non mi piace parlare di mercato, è sempre più difficile portare gente nuova, ma sicuramente ci stiamo muovendo bene, abbiamo già l’ok di diversi elementi, tra cui anche qualche nome importante dal calcio regionale. Lavoriamo in sintonia con il mister per completare una già importante rosa, e allora per scartare i doni aspettiamo ancora qualche settimana".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 29/11/2023
 

Altri articoli dalla provincia...



MOGGESE - Che colpi! 11 gli arrivi

  La Moggese è una delle squadre più attive sul mercato in questo fine anno. Infatti la società bianconera, che ha come obiettivo la crescita dei giovani p...leggi
22/12/2023






GIOVANISSIMI - San Pietro campione bis

Per il secondo anno consecutivo il San Pietro vince il campionato Giovanissimi carnico con due lunghezze di vantaggio sulla Stella Azzurra e tre sul Villa (che ha riposato) e co...leggi
18/10/2023










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,12926 secondi