Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Slider


<< precedente   successiva >>   

SERIE D - Clodiense, rinforzo in attacco. Spinea con 6 "positivi"

Punta con decisione a vincere il campionato l'Union Clodiense, che domani affronterà in trasferta il Levico Terme nel recupero valido per la tredicesima giornata saltato a causa della neve. Il club granata, infatti, dopo essersi assicurato De Maira e Petre, ha ulteriormente rafforzato il reparto offensivo, tesserando il centravanti classe 1994 Daniele Buongiorno, attaccante da 64 gol in una carriera che lo ha visto partire dalle giovanili del Genoa e militare in C con Campobasso, Messina e Pro Sesto. Buongiorno domani non sarà della partita, ma potrà fornire un contributo prezioso alla lanciatissima formazione di Andreucci. Se a Chioggia pensano in grande, allo Spinea la ripresa del campionato si annuncia in salita per via dei 6 giocatori positivi al Covid ...leggi
17/01/2022, La Redazione , Slider

SERIE A - Piccola Juventus. Ma basta per l'Udinese

JUVENTUS – UDINESE   2 - 0Gol: 19’pt Dybala, 34’st McKennie JUVENTUS: Szczesny, Cuadrado, De Ligt, Rugani, Pellegrini (12’st De Sciglio), Bentancur (37’st Rabiot), Arthur (1’st Locatelli), McKennie, Dybala, Kulusevski (1’st Bernardeschi), Kean (19’st Morata). A disposizione: Perin, Pinsoglio, Chiellini, Alex Sandro, Kaio Jorge, De Winter. Allenatore: Allegri. UDINESE: Padelli, Perez, Nuytinck, Zeegelaar, Soppy (36’st Success), Arslan (40’st Samardzic), Walace (37’st Jajalo), Makengo, Udogie, Beto, Deulofeu (21’st Pussetto). A disposizione: Santurro, Piana, Nestorovski, Ianesi, Castagnaviz, Damiani, Cocetta, Pinzi. Allenatore: Cioffi. Arbitro: Giua di Olbia. Assistenti: Raspollini e Di Gioia. Quarto uomo:...leggi
15/01/2022, La Redazione , Slider

LCFC - Tonino: non ci fermiamo e diamo libero arbitrio alle società

Parole decise e che danno speranza quelle di Daniele Tonino, presidente della Lega Calcio Friuli Collinare, che ha deciso di non fermarsi, danno ad ogni società la possibilità di scegliere se giocare o se fermarsi per un periodo, permettendo a tutti di recuperare le gare rinviate: “Sapevamo che sarebbe stata una stagione difficile perché arriviamo da due anni di Covid, che ha frastornato tutti poiché nessuno era preparato a tutto ciò. Abbiamo deciso di partire con i nostri campionati per dare un segnale di ritorno alla vita, iniziando con delle partite di Coppa che daremo il tempo di recuperare. Sapevamo che le squadre avevano difficoltà con le visite mediche, con il ritrovarsi tutti insieme e quindi chi ha avuto fin da subito la possibilit...leggi
14/01/2022, La Redazione , Slider

PRO GORIZIA - Franti: proveremo a dar fastidio alle 3 superpotenze

Archiviato un 2021 sicuramente positivo, la Pro Gorizia punta a essere protagonista anche nella seconda parte di stagione, slittata per la pandemia. Il tecnico biancazzurro Fabio Franti spiega: "Continuiamo ad allenarci cercando di seguire in maniera attenta i regolamenti. Ci siamo già passati nelle ultime stagioni, purtroppo ci stiamo abituando a questa situazione, la speranza è quella di ripartire e completare senza ulteriori scossoni il campionato. I vaccini? Siamo a posto, le regole ci sono e vanno rispettate senza se e senza ma". Il tecnico della Pro Gorizia ha digerito la sconfitta nella finale di coppa Italia a Lignano: "Abbiamo perso da una squadra molto forte, la partita è stata decisa da alcuni episodi, non eravamo al massimo ma siamo andati vicini a c...leggi
11/01/2022, La Redazione , Slider

PRATA FALCHI - Tonus: non possiamo privarci delle cose più semplici

 Mesi invernali e Covid è ormai un’equazione assicurata, ma per il terzo anno non si è trovata una soluzione per continuare a convivere con il virus in maniera accettabile. Chiusure, rinunce e restrizioni la fanno da padrone, con i più piccoli maggiormente penalizzati e costretti in casa, abitudine che sta diventando sempre più radicata e che non è affatto salutare. Sulla questione abbiamo chiesto un parere a Paolo Tonus, consulente della Sunlife Sport che collabora a stretto contatto con il Prata Falchi: “Se si continua così avremo tantissimi problemi nel riavvicinare i ragazzi allo sport. Ormai si sta creando un sistema in cui i ragazzi sono portati a restare a casa e ad impigrirli, gli psicologi parlano chiaro sui problemi che...leggi
10/01/2022, La Redazione , Slider

ISONZO - Sità: "Stop inevitabile. Che settimane abbiamo passato!"

Lo stop, la fermata, lo slittamento erano stati caldeggiati (e proprio su queste pagine) con forza in primis dal presidente dell'Isonzo, Massimiliano Sità. Il quale, prendendo a paradigma la situazione della propria squadra (Prima categoria, girone C), aveva subito messo il dito sul caos che la crescita dei contagi avrebbe portato anche nell'attività calcistica. Poi, l'impennata di positività (in Prima categoria 10 giorni fa si contavano più di 150 casi in regione) ha determinato inevitabilmente il posticipo di recuperi, gare di Coppa e decollo del girone di ritorno. All'Isonzo la situazione si va normalizzando: "Abbiamo avuto 6-7 ragazzi con il Covid, ma in tempi diversi, segno tra l'altro che non si sono contagiati giocando a calcio - racconta Sit&agrav...leggi
10/01/2022, La Redazione , Slider

TORRE TAPOGLIANO - Montina: si è presa una decisione a metà

È tempo di riflessioni e discussioni per il calcio regionale, fermato momentaneamente dalla Lega in seguito al propagarsi del Covid-19. Da Tapogliano, non si risparmia Emiliano Montina, vicepresidente del Torre, che riprende in parte il pensiero del numero 1 del Trivignano Menarbin: «Avevo già espresso la mia opinione in tempi non sospetti: in estate è stata presa una mezza decisione. Era giusto ristrutturare, ma si è dato troppo peso al parere delle società che troppo spesso guardano solamente al proprio orticello». Nel mirino del dirigente la composizione dei gironi: «Un’Eccellenza a 24 partecipanti non ha senso, ci sono troppe società che non sono al livello adatto ed è evidente. Questo, poi, si riflette a cascata ...leggi
09/01/2022, La Redazione , Slider

SERIE A - Udinese diroccata, Atalanta esagerata

UDINESE – ATALANTA   2 - 6Gol: 17’pt Pasalic, 22’pt e 31’st Muriel, 43’pt Malinovskyi, 14’st Djimsiti (autorete), 43’st Beto, 44’st Maehle, 47’st Pessina UDINESE: Padelli, Becao, De Maio, Nuytinck, Molina, Walace, Udogie (21’st Soppy), Pussetto (29’st Success), Perez, Beto, Deulofeu. A disposizione: Piana, Fedrizzi, Castagnaviz, Damiani, Cocetta, Codutti. Allenatore: Cioffi. ATALANTA: Musso, Toloi, Palomino, Djimsiti (45’st Cittadini), Maehle, De Roon (1’st Pessina), Koopmeiners, Pezzella (29’st Hateboer), Pasalic (29’st Miranchuk), Malinovskyi, Muriel (34’st Ilicic). A disposizione: Rossi, Bertini, Demiral, Scalvini. Allenatore: Gasperini. ARBITRO: Fabbri. Assistenti: Longo e Roc...leggi
09/01/2022, La Redazione , Slider

TRIVIGNANO - Menarbin: ristrutturare i campionati ed il return to play

Giorni che purtroppo si fanno nuovamente duri per la situazione pandemica che torna ad imperversare su tutta la penisola. Questo momento di pausa forzata permette riflessioni e proposte sul calcio, soprattutto dilettantistico, che dell'avvento del Covid sta mostrando diverse criticità che fanno lamentare diversi presidenti. A tal proposito si è così espresso il massimo dirigente del Trivignano, Matteo Menarbin: "Credo che sospendere i campionati sia giusto perché i contagi crescono ovunque ed a farne le spese sono le società, anche perché ormai ogni squadra ha almeno un positivo e siamo dilettanti, quindi in questo momento le priorità devono essere altre. Bisognerà stare molto attenti a come programmare la ripartenza". Da rivedere l...leggi
08/01/2022, La Redazione , Slider

PRIMA C - Campaner: cresceremo

Mario Campaner, allenatore della prima squadra della Triestina Victory, fa il punto della situazione in casa rossoalabardata, partendo da un bilancio al girone di boa. “E’ molto positivo. Come spesso accade alle mie squadre, abbiamo avuto qualche difficoltà a capirci nella fase iniziale. Adesso mi aspetto, che nel girone di ritorno miglioriamo il nostro score dell’andata; anche questo mi è capitato spesso e deve essere l’obbiettivo”.Avete fatto mercato?“A novembre sono arrivati a darci una mano il totem Stefano Furlan e Guido Mulè, rispettivamente portiere e centrocampista”.A mente fredda quali sono le impressioni sul recupero con il Mladost (ultima partita giocata, ndr)?“La mente era già fredda durante la partit...leggi
06/01/2022, La Redazione , Slider

<< precedente   successiva >>