Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Slider


<< precedente   successiva >>   

UNION 91 - Chiacig lascia: voglia di cambiare da ambo le parti

Flavio Chiacig lascia dopo due anni vincenti l'Union 91. La decisione è maturata grazie ad un incontro con la società, dal quale è emerso la voglia di entrambe le parti di rinnovamento come egli stesso conferma: "Dopo due anni mi sento di aver dato tutto a questa squadra. Ci siamo lasciati da buoni amici, di comune accordo, nessuna rottura o problemi vari. Probabilmente c'era voglia da parte di entrambi di cambiare. Ne abbiamo parlato e le mie impressioni coincidevano con le loro. Credo di aver messo tutto me stesso in questa esperienza, a livello personale, professionale e di motivazioni. Penso di aver dato ai ragazzi le mie conoscenze, il prossimo anno giocheranno con ogni probabilità in Promozione ed avranno bisogno di grandi motivazioni, probabilmente anch...leggi
27/05/2024, La Redazione , Slider

UDINESE - Trenta volte A!

FROSINONE-UDINESE 0-1 Gol: 76’ Davis  FROSINONE(3-4-2-1): Cerofolini; Lirola (85’ Cuni), Romagnoli, Okoli; Zortea (90+5’ Monterisi), Barrenechea, Brescianini (88’ Gelli), Valeri; Soulé (85’ Ghedjemis), Harroui (85’ Reinier); Cheddira. All.: Di Francesco.  UDINESE (3-5-2): Okoye; Kristensen, Bijol, Perez; Ehizibue (58’ Ferreira), Samardzic, Walace, Payero, Kamara (87’ Zemura); Lucca, Brenner (46’ Davis, 90+5’ Kabasele). All.: Cannavaro.  ARBITRO: Doveri. Assistenti: Alassio-Colarossi. NOTE - Angoli: 11-1. Ammoniti: Perez (U), Davis (U)  In una partita contratta, tesa e dominata più dall’attenzione che dall’esuberanza l’Udinese conquista la permanenza in Serie A. Decisiva al...leggi
26/05/2024, La Redazione , Slider

SPAREGGI PER LA D - Tamai, un buon pari con qualche recriminazione

UNIONE LA ROCCA ALTAVILLA - TAMAI 2-2Gol: 23' Bougma, 27' Marchesini (rig.), 68' Fracaro, 72' Parpinel. UNIONE LA ROCCA ALTAVILLA: Berto, Garbin, Vanzo, Zanini (39' st Spiller), Bianco (18' st Fracaro), Andriani, Peotta, Viviani (20' st Mattioli), Tonani (18' st Gyimanh), Marchesini, Gianesini (20' Romio). A disposizione: Marocchi, Cocco, Giordani, Boarini. All.: Beggio. TAMAI: Giordano, Mestre (39' st Barbierato), Zossi, Parpinel, Bortolin (26' st Cesarin), Pessot, Mortati (45' st Dema), Consorti, Bougma (30' st Zorzetto), Carniello, Morassutti. A disposizione: Crespi, Piasentin, Dreon, Netto, Pescante. All.: De Agostini. ARBITRO: Andrea Barbatelli (Macerata). Assistenti: Andrea Pelotti (Bologna), Luigi Fabrizio D'Orto (Busto Arsizio). ALTAVILLA VICENTINA. Comincia con un pareggio p...leggi
26/05/2024, La Redazione , Slider

LND FVG - Premiate le eccellenze stagionali, tra meriti e solidarietà

Questa mattina, presso l'auditorium del Bluenergy Stadium/Stadio Friuli, si è svolta la cerimonia di premiazione delle società di calcio dilettantistiche che hanno vinto i rispettivi campionati regionali e la coppa disciplina.Numerosi i saluti che hanno aperto l'evento, tra cui quello del consigliere cittadino Lorenzo Piatti, oltre al video messaggio dell'assessore regionale Sergio Emidio Bini, seguiti dagli interventi dei  “padroni di casa” Franco Collavino e Alberto Rigotto, rispettivamente direttore generale direttore amministrativo dell’Udinese Calcio.Successivamente ha preso il via la cerimonia di premiazione, cominciando dalla Coppa Dono, per la quale sono state nominate tre società che hanno coinvolto il maggior numero di tesserati nella...leggi
25/05/2024, La Redazione , Slider

MAJANESE - Baraccetti: ciclo finito, addio consensuale

Marco Baraccetti non sarà più l'allenatore della Majanese. La decisione consensuale è giunta dopo una riunione tra i massimi vertici societari e lo stesso tecnico, che adesso è libero di cercare nuove avventure altrove. Il tecnico ripercorre una stagione deludente dal punto di vista dei risultati, ma non del lavoro svolto in ottica futura: "Per la prossima stagione non sarò più l'allenatore della Majanese. Ho avuto una riunione con la presidentessa Silvia Contardo ed il vicepresidente Italo Roja e di comune accordo abbiamo deciso di interrompere il nostro rapporto, perchè durava già da quasi tre anni ed è la fine di un ciclo. Non ha influito il risultato sportivo che era stato preventivato ad inizio anno, ma ritengo concluso ...leggi
24/05/2024, La Redazione , Slider

TIEZZO - Santarossa, mister 200 gol, dice basta: divertito per 36 anni

Dopo trentasei anni di onorata carriera, girando migliaia di campi e gonfiando reti a bizzeffe, bomber Manuel Santarossa dice basta con il calcio e appende gli scarpini al chiodo. L'attaccante ha chiuso il sipario segnando due reti nelle ultime due gare giocate con la maglia del Tiezzo, dove ha conquistato insieme ai suoi compagni la salvezza nel campionato di Seconda categoria girone A ed ora potrà passare più tempo con la sua famiglia. Il goleador ripercorre le tante annate da calciatore: "A 42 anni dico basta, ho fatto il mio e mi sono divertito per 36 anni, giocando in prima squadra dai 17. Ho cambiato tantissime squadre con le ultime tredici stagioni a Tiezzo, in carriera ho segnato circa 200 gol di cui 100 con questa maglia. Smettere mi faceva paura perchè da ...leggi
23/05/2024, La Redazione , Slider

CASARSA - Brait: "Grande rammarico per promozione sfuggita sul campo"

La sconfitta di domenica contro il Kras Repen ha lasciato il segno nell’ambiente del Casarsa, e ciò traspare anche dalle parole del suo presidente, Andrea Brait, che per il momento vede sfumare il ritorno in Eccellenza, atteso da 15 stagioni:“Noi con i playoff non andiamo assolutamente d’accordo. C’è tanto rammarico, perché desideravamo impreziosire il centenario della società con la conquista dell’Eccellenza. Nulla toglie alla fantastica cavalcata che hanno realizzato i nostri ragazzi, assieme allo staff, che li ha preparati al meglio per giocare e per esprimere il loro grande carattere. C’è delusione a livello personale, ma anche per i calciatori più maturi, che meritavano questo salto di categoria, sul campo...leggi
22/05/2024, La Redazione , Slider

BASILIANO - Colussi: grande stagione, ci si lascia da amici

Ottima stagione per il Basiliano nel girone B di Prima categoria, con un quarto posto arrivato per la prima volta nella storia della società che sicuramente inorgoglirà mister Livio Colussi. Il tecnico ha fatto sapere che non resterà sulla panchina bianconera e ringrazia la società per l'opportunità: "È andata molto bene, abbiamo collezionato 58 punti che è il record in categoria per il Basiliano. Abbiamo vinto la classifica marcatori con i 30 gol di Alex Pontoni e Cristian Marangoni è arrivato terzo, quindi il miglior attacco di un girone davvero impegnativo. Grande stagione da parte di tutto il Basiliano, una società tra le più anziane del Friuli che si sta rinfrescando e rinnovando, portando a casa tanti ragazzi nel...leggi
21/05/2024, La Redazione , Slider

PROMO - Knezevic: che carattere. Pagnucco: Casarsa merita l'Eccellenza

  Nell’ultimo atto della stagione di Promozione il Kras Repen di Radenko Knezevic ha conquistato l’Eccellenza, battendo in rimonta, per 1-2, il Casarsa. Una gara lunga 98’ minuti, vissuti con grande trasporto dall’allenatore, costretto in tribuna da una squalifica, ma non appena ne ha avuto la possibilità è corso in campo a celebrare il successo, indossando una maglia speciale: "Stare fuori dal campo è stato molto difficile, ma quando l'arbitro ha fischiato la fine sono entrato sul terreno di gioco vestendo la maglia con cui abbiamo vinto gli spareggi a Jesi, nel 2010, quella con il numero 9, con la quale ho segnato due gol che ci hanno permesso di conquistare per la prima volta la Serie D". Knezevic ha il Kras nel cuore; ha giocato ne...leggi
20/05/2024, La Redazione , Slider

MUGGIA 2020 - Potasso: peccato, ora lascio. Pippan: arrivati scarichi

Dopo la vittoria del girone C di Prima categoria, il Muggia 2020 non è riuscito a realizzare una splendida doppietta stagionale, perdendo la finale di coppa Regione contro il Rivignano. Obiettivo sfumato per uno dei grandi protagonisti del giovane quadriennio di vita della squadra triestina, mister Marzio Potasso, artefice di tre promozioni in altrettante annate: “In questa Finale abbiamo commesso tante ingenuità, cominciando dai due gol subiti a pochi minuti dal termine del primo tempo, Va detto però che fino a quel momento i nostri avversari non avevano mai tirato in porta, mentre la mia squadra era riuscita a costruire due grandi occasioni per passare in vantaggio. Purtroppo però il calcio è così. Segnare un gol a inizio secondo tempo c...leggi
19/05/2024, La Redazione , Slider

<< precedente   successiva >>