Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


PORDENONE - Dai, tirate fuori gli artigli

Domai trasferta a Teramo. Non ci sarà l'ultimo arrivato Caccetta. Gerardi forse in campo dal primo minuto. Fissate le date dei play-off

Sarà un Teramo rinnovato dopo il mercato di riparazione, quello che si troverà difronte domani (ore 16.30) il Pordenone. Cacciato il tecnico Antonino Asta e il direttore sportivo Giorgio Repetto, sostituiti da Ottavio Palladini e Sandro Federico, sono arrivati diversi volti nuovi anche in campo. A partire dl portiere Bifulco dal Monopoli, dall’attaccante Panico dal Genoa, dal difensore Cretella dal Gavoranno (scambio con Barbuti, ex neroverde, passato in Toscana) , al giovane attaccante ivoriano Gondo (1996) prestato dal Pescara. 
Giocatori, che nei programmi degli abruzzesi, dovranno dare maggior equilibrio alla squadra. Sarà, dunque, un Teramo tutto da scoprire per Leonardo Colucci e i suoi ragazzi, impegnati sul sintetico teramano, alla ricerca di quel successo, diventato ormai un lontano ricordo. 
Mancherà ancora Berrettoni e non sarà portato in tarsferta nemmeno l’ultimo arrivato Caccetta. Il giocatore è arrivato ieri in città e si allenerà a parte in attesa del rientro dei compagni e probabilmente esordirà nel match di sabato 10 febbraio contro la Feralpisalò. 
Il tecnico dei neroverdi potrebbe riproporre il 4-3-1-2 visto contro il Bassano, con l’unica alternativa che riguarda Gerardi. Dovesse cadere la scelta su di lui, Magnaghi siederebbe in panchina. In dubbio anche Silvestro (problemi fisici). I timidi segni di risveglio visti contro i vicentini, lasciano aperte le speranze di tornare a casa con punti, utili ad inseguire quel secondo posto, distante al momento soltanto sei lunghezze. Recuperabili, se il Pordenone, tornerà ad essere la squadra brillante di inizio anno, se gli ultimi arrivati daranno il poprio indispensabile apporto tecnico e se la precisione tornerà ad essere di casa.  
Intanto la serie C ha reso note le date dei playoff, competizione a cui i neroverdi sperano di partecipare. Ricordiamo accederanno ai play off 28 squadra che, a conclusione della stagione regolare, si saranno qualificate dal secondo al decimo posto dei tre gironi e la squadra vincitrice della Coppa Italia di Serie C. La post season del girone avrà due turni: il primo si disputerà l’11 maggio, il secondo il 15; la fase nazionale ha altri due turni con gare di andata e ritorno (20 e 23 maggio per il primo; 30 maggio e 3 giugno per il secondo). Quindi la final four: semifinale d’andata il 6 giugno, ritorno il 10; finale il 16 giugno. Rese note anche le date dei playout: andata 19 maggio, ritorno il 26 maggio.

(Nelle foto l'allenatore del Teramo Ottavio Palladini)

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 02/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...







PORDENONE - La prevendita

PORDENONE-SAMB (22 APRILE): PREVENDITA ATTIVA, #TUTTIALBOTTECCHIA!Si comunica che è attiva (su circuito Ticketland2000) la prevendita dei biglietti per l’incon...leggi
19/04/2018



























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,07398 secondi