Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Pordenone


SERIE C - Il Pordenone gioca, il Ravenna vince. Qualcosa non va

Basta un tiro in porta alla squadra romagnola per conquistare i tre punti. Comunque buona la prova della squadra di Rossitto

La vendetta è un piatto che va consumato freddo (in Romagna di freddo e neve non si sono fatti mancare proprio nulla) e il Ravenna si è perfettamente uniformato all’antico adagio. Dopo la rimonta beffa subita all’andata la squadra di Antonioli infliegge a quella di Rossitto la prima amarezza del nuovo percorso, al termine di una prestazione accorta, solida ed estremamente cinica.
Pordenone che non demerita assolutamente sotto il piano del gioco e del posseso palla (68%), ma riesce raramente ad essere pericoloso. Inutile attaccarsi alle condizioni del campo, alla fame di punti degli avversari, alla temperatura polare: tutti ingredienti inclusi anche nella ricetta giallorossa, per trovare una risposta alla poca incisività davanti a Venturi.
La densità difensiva degli avversari era ampiamente prevedibile, il Pordenone è nettamente superiore a loro, ma ancora convalescente e,  certe partite con squadre a caccia di punti vanno affrontate con altro sprint.
Perilli, al rientro dopo due gare di stop, capitola sull’unico tiro nello specchio dei padroni di casa. Al 26’ Marzeglia di testa innesca il compagno Maistrello, che un perfetto sinistro al volo dai 18 metri trova il varco giusto. E’ il gol che decide la partita, che il neroverdi controllano per tutto il tempo rimanente, stazionano perennemente nel centrocampo altrui, ma è una carica troppo leggibile nelle continue palle spedita a centro area.
Rossitto prova la carta della disperazione inserendo anche Girardi al posto di Zammarini e Cicerelli per Ciurria, cschierando un attacco a 4 interpreti, ma il Ravenna stringe i denti, soffre, ma ha un cuore grande e una concentrazione da lodare.
Tanti i tiri, ma molti dei quali fuori misura. Solo in cinque circostanze Venturi deve scrollarsi la neve di dosso per accasciarsi a fermare il pallone. Sfiora il gol Nocciolini sugli sviluppi di un corner battuto da Burrai, ma l’ex Parma colpisce male di testa mandando il pallone in curva.
Nei frangenti di gara finali la pressione diventa assillante, ma i continui tentativi di trovare Gerardi o Magnaghi, non davano mai la sensazione di essere telecomandati, ma bensi frutto di una lettura unificata dei dettami tattici. Forse è presto per inoltrarsi in giudizi, bisogna dare a Rossitto il tempo di fare il Gattuso, cioè di trasmettere alla squadra quel temperamento che lui possedeva quando il campo lo vedeva protagonista.
E magari ricalcare quella rincorsa che sta producendo il Ringhio milanista con i rossoneri. In un rovesciamento difronte recriminazioni emiliane per un fallo di Parodi su Broso ai limiti della correttezza, ma forse il 2-0 sarebbe stato un passivo troppo amaro per i ramarri e per Rossitto e per i 20 coraggiosi tifosi neroverdi presenti allo stadio Benelli.

RAVENNA – PORDENNE 1 - 0
GOL: 26′ pt Maistrello

RAVENNA: Venturi; Venturini, Lelj, Capitanio; Barzaghi (62′ Magrini), Selleri, Piccoli (87′ Sabba), Cenci, Rossi; Marzeglia (62′ Broso), Maistrello (81′ Costantini). A disp.: Gallinetta, Ronchi, Ballardini Amedeo, Ierardi, Scatozza. All. Antonioli.

PORDENONE: Perilli; Formiconi (87′ Bombagi), Stefani, Parodi, De Agostini; Misuraca, Burrai, Zammarini (66′ Gerardi); Ciurria (61′ Cicerelli), Magnaghi, Nocciolini. A disp.: Mazzini, Meneghetti, Berrettoni, Visentin, Lovisa, Silvestro, Nunzella, Bassoli. All. Rossitto.

ARBITRO: Zingarelli di Siena. Assistenti: Berti di Prato e Cecchi di Pistoia.

NOTE: Ammoniti: Zammarini, Stefani, Capitanio, Costantini. Angoli: 1-10. Recupero: pt 0′, st 3′

Tutti i campionati Regionali in DIRETTA LIVE!
Scarica la nuova App ItaliaGol

Link per Android
Clicca qui

Link per Apple
Clicca qui

 

Con la APP di FRIULIGOL sul tuo smartphone, oltre a leggere le news pubblicate quotidianamente sul sito www.friuligol.it, trovi tutti i campionati del Friuli - Venezia Giulia, dalla Serie A, ai dilettamti  il calcio a 5, il campionato Carnico  gli amatori e tutto il calcio giovanile.
Con la APP puoi seguire la tua squadra e il tuo campionato in tempo reale. Aggiornamenti disponibili su Desk - Mobile.

http://i.imgur.com/WqvPRi6.jpg

 


Print Friendly and PDF
  Scritto da Gianpaolo Leonardi il 26/02/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,68528 secondi